Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
08/06/2017

Menopausa – Parte 9: le forme precoci


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano
Menopausa – Parte 9: le forme precoci

Sintesi del video e punti chiave

La diagnosi di menopausa precoce è un momento terribile nella vita di una giovane donna: improvvisamente si chiude la stagione della fertilità e, se il sogno di maternità non è ancora stato realizzato, si produce una ferita profonda sul senso di femminilità e sullo sguardo verso il futuro. In positivo, la diagnosi precoce consente di affrontare il problema con le giuste contromisure, assicurando la possibilità di una gravidanza felice anche dopo l’esaurimento dell’attività ovarica.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- i segnali che devono allertare la donna e il medico riguardo alla possibilità di una menopausa precoce spontanea;
- gli esami da fare: dosaggio degli ormoni sessuali e dell’ormone antimulleriano; ecografia ovarica;
- la prevalenza della menopausa precoce spontanea, e la differenza fra questa e la menopausa anticipata;
- perché la familiarità è il primo fattore predisponente da tenere sotto controllo;
- alcune patologie che possono provocare la fine precoce dell’attività ovarica, e perché: celiachia, tiroidite autoimmune, neurite ottica, lupus eritematoso sistemico, sclerosi multipla;
- come procedere in caso di menopausa idiopatica, ossia provocata da cause non identificate;
- quali fattori medici possono determinare una menopausa precoce iatrogena: ovariectomia, chemioterapia, radioterapia pelvica o total body;
- come la terapia ormonale sostitutiva debba tenere conto della storia clinica e dei desideri della donna in termini di salute;
- la possibilità di preservare la fertilità crioconservando gli ovociti o frammenti di tessuto ovarico prima delle terapie oncologiche;
- perché prospettare la possibilità di una futura maternità costituisce un formidabile incoraggiamento per la donna colpita dal tumore;
- in quali casi di cancro al seno la signora può affrontare una gestazione già due anni dopo la diagnosi.

Per gentile concessione di Medicina e Informazione WebTv

top


Audio e video stream correlati:
Menopausa precoce, come affrontarla – Parte 3
Menopausa precoce, come affrontarla – Parte 2
Menopausa precoce, come affrontarla – Parte 1
Menopausa – Parte 11: movimento fisico e salute del cervello, le basi biologiche
Menopausa – Parte 10: essenziale il movimento fisico regolare
Menopausa – Parte 8: come ritrovare l'armonia dei sensi
Menopausa – Parte 7: l'intimità della coppia
Menopausa – Parte 6: i disturbi a carico dell'apparato urinario
Menopausa – Parte 5: i disturbi a carico delle mucose
Menopausa – Parte 4: i disturbi a carico della pelle
Menopausa – Parte 3: i disturbi a carico dell'apparato locomotore
Menopausa – Parte 2: i disturbi a carico dell'intestino
Menopausa – Parte 1: i segnali del corpo e del cervello
Menopausa precoce: cause e sintomi
Menopausa precoce: tutti i segnali d'allerta
Menopausa chirurgica: gli ormoni si possono riconquistare

Parole chiave:
Chemioterapia - Crioconservazione degli ovociti - Crioconservazione del tessuto ovarico - Fertilità e infertilità - Menopausa / Sintomi menopausali - Menopausa precoce iatrogena - Menopausa precoce spontanea - Ovariectomia - Radioterapia - Terapia ormonale sostitutiva


© 2017 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.