EN

Menopausa – Parte 3: i disturbi a carico dell'apparato locomotore

Menopausa – Parte 3: i disturbi a carico dell'apparato locomotore

27/04/2017

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Sintesi del video e punti chiave

Tutte le componenti dell’apparato locomotore – ossa, muscoli, articolazioni, tendini – sono sensibilissime al calo del livello di estrogeni che si verifica con l’entrata in menopausa. Le conseguenze sono serie: osteopenia, osteoporosi, sarcopenia, artrosi, con forte dolore e un elevato rischio di fratture. In positivo, con le giuste cure e corretti stili di vita, è possibile prevenire questi disturbi, mantenendo agilità ed eleganza di movimento fino a tarda età.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- la differenza fra osteopenia e osteoporosi;
- come l’osteoporosi sia un vero e proprio “killer” silenzioso, che dà segno di sé solo quando il quadro clinico è critico;
- che cos’è la sarcopenia;
- i benefici del movimento fisico regolare sull’osso, sui muscoli, sui legamenti, sulle articolazioni e sulla prontezza di riflessi, un fattore determinante per evitare cadute rovinose;
- perché in particolare, un’ora di camminata aerobica al giorno ottimizza l’efficacia degli integratori e dei farmaci contro il riassorbimento osseo;
- perché il 26 per cento delle donne in menopausa soffre di una forma molto aggressiva di artrosi, con dolori alle piccole articolazioni delle mani e dei piedi;
- come le basi genetiche di questo disturbo consentano di impostare una corretta prevenzione nelle giovani.

Per gentile concessione di Medicina e Informazione WebTv

Parole chiave:
Artrosi / Osteoartrite Dolore articolare Estrogeni / estradiolo / estriolo Menopausa / Sintomi menopausali Osteoporosi e osteopenia Sarcopenia Sport e movimento fisico

Iscriviti alla newsletter