IT

Menopausa: come affrontarla

La caduta dei livelli di estrogeni conseguente alla menopausa comporta una serie di disturbi a carico dell'organismo. La risposta? Terapia ormonale sostitutiva, stili di vita corretti e farmaci mirati quando la donna non possa o non desideri assumere ormoni.
Menopausa e osteoporosi: il ritorno del bazedoxifene

Menopausa e osteoporosi: il ritorno del bazedoxifene

Sono in menopausa da otto anni, con problemi di insonnia e osteoporosi. Poiché ho il senso molto denso, il ginecologo mi aveva prescritto la pillola al bazedoxifene. Per un paio d’anni sono stata benissimo, poi questo farmaco è stato ritirato dal commercio. Da allora l’osteoporosi è peggiorata...
Alzheimer: gli effetti protettivi della terapia ormonale per la menopausa

Alzheimer: gli effetti protettivi della terapia ormonale per la menopausa

Valutare l’impatto della terapia ormonale sostitutiva sul rischio di demenza di Alzheimer: è questo l’obiettivo della review sistematica coordinata da Matilde Nerattini ed espressione dei Dipartimenti di Neurologia e Ginecologia della Weill Cornell Medicine, la facoltà di Medicina della Cornell University di New York (Stati Uniti)...
Osteoporosi, killer di salute per lei e per lui

Osteoporosi, killer di salute per lei e per lui

Ho 63 anni, mio marito 70. Sono andata a farmi la densitometria ossea, perché ho un po’ di osteopenia. Mio marito mi accompagna e mi dice: “Guarda, la faccio anch’io!”. Che colpo! Lui ha già l’osteoporosi! Io avevo capito che era un problema delle donne dopo la menopausa...
Menopausa: una seria questione di coppia

Menopausa: una seria questione di coppia

La menopausa può compromettere in modo radicale la salute e la sessualità di una donna, esponendo anche le coppie più solide al rischio di una crisi. E’ quindi importante sostituire gli ormoni perduti con una terapia su misura, recuperando così energia, lucidità mentale, desiderio di vivere e di amare, e una serena intimità. Nella “pillola” di oggi: farmaci antiandrogeni e stanchezza…
Plastica vaginale, dal dolore alle cure

Plastica vaginale, dal dolore alle cure

L’intervento di plastica vaginale può provocare dolore ai rapporti. La terapia va personalizzata in base al quadro clinico presentato dalla paziente: cure ormonali locali a base di estradiolo e testosterone, fisioterapia, automassaggi aiutano a recuperare una buona elasticità e una vita intima soddisfacente. Nella “pillola” di oggi: cicli abbondanti e dispositivo intrauterino…
Attività fisica: la più potente alleata della longevità in salute

Attività fisica: la più potente alleata della longevità in salute

Ho letto con molto interesse il suo articolo sui bioritmi. Proprio vero: le ore del mattino hanno l’oro in bocca, prima di tutto per la salute! Mio nonno, che adoravo, andava tutte le mattine a fare una lunga camminata di buon passo, per comprare il suo quotidiano. Poi lavorava sempre nell’orto, in giardino e nel piccolo frutteto...
Dolore intimo: come affrontarlo dopo una plastica vaginale

Dolore intimo: come affrontarlo dopo una plastica vaginale

Il parto per via vaginale, quando è particolarmente difficoltoso, può causare un prolasso della vescica o del retto. In questi casi, per proteggere le pareti della vagina, si ricorre alla colpoplastica. Ma a propria volta l’intervento ricostruttivo può ridurre l’abitabilità della vagina stessa, provocando dolore ai rapporti. Nella “pillola” di oggi: herpes zoster e area genitale…


Artrosi: dalla genetica agli spazi terapeutici

Artrosi: dalla genetica agli spazi terapeutici

Molte donne, fin dalla pre-menopausa, soffrono di un’artrosi aggressiva che ha basi genetiche e colpisce innanzitutto le piccole articolazioni di mani e piedi. Un apporto costante di ormoni riduce l’infiammazione e il dolore. Ma è anche indispensabile dimagrire e fare movimento fisico. Nella “pillola” di oggi: allattamento al seno e salute del bimbo…
Dopo una leucemia infantile: essenziale prevenire gli effetti del blocco puberale

Dopo una leucemia infantile: essenziale prevenire gli effetti del blocco puberale

Una ragazza di 20 anni, curata da bambina per una leucemia, si ritrova oggi con tutti i segni di un blocco puberale e una grave osteoporosi. La sua vicenda ci insegna che nella pratica medica bisogna saper guardare lontano e, se necessario, discostarsi da protocolli e linee guida che possono ostacolare accertamenti clinici indispensabili. Nella “pillola” di oggi: menopausa e rughe…
Disbiosi e disturbi menopausali: il ruolo terapeutico dei probiotici

Disbiosi e disturbi menopausali: il ruolo terapeutico dei probiotici

Offrire una panoramica delle interrelazioni fra menopausa e microbiota: è questo l’obiettivo della review coordinata da Giovanna Muscogiuri, dell’Unità di Endocrinologia, diabetologia e andrologia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Ai lavori ha preso parte anche la professoressa Annamaria Colao...
Trofismo vestibolare in menopausa: un nuovo strumento di misurazione

Trofismo vestibolare in menopausa: un nuovo strumento di misurazione

Sviluppare e validare uno strumento clinico per valutare il trofismo vestibolare nelle donne affette da sindrome genito-urinaria della menopausa: è questo l’obiettivo dello studio coordinato da Filippo Murina, responsabile del Servizio di Patologia del tratto genitale inferiore e Centro menopausa presso l’Ospedale Universitario V. Buzzi di Milano...
Stress cronico: un temibile nemico della salute e della bellezza

Stress cronico: un temibile nemico della salute e della bellezza

Lo stress acuto è una risposta d’allarme che permette di fronteggiare un pericolo. Lo stress cronico, invece è una minaccia per la salute: provoca infatti un’infiammazione permanente che alla lunga danneggia anche le cellule dei connettivi, con invecchiamento cutaneo, caduta dei capelli e cedimento dei dischi intervertebrali. Nella “pillola” di oggi: ballo e longevità…
Mestruazioni irregolari: che cosa ci svelano sullo stato di salute

Mestruazioni irregolari: che cosa ci svelano sullo stato di salute

Ho 35 anni. Il mio ciclo è ballerino da sempre. In genere ho almeno dieci giorni di ritardo, ma a volte salto anche un mese intero. E ho la sensazione che i ritardi stiano aumentando. Mi devo preoccupare? Quali esami dovrei fare? Non ho ancora avuto figli: rischio di non poterli avere, se aspetto ancora?...
Giornata mondiale della menopausa: ecco perché non c'è nulla da festeggiare

Giornata mondiale della menopausa: ecco perché non c'è nulla da festeggiare

Mercoledì 18 ottobre si è festeggiata la Giornata Mondiale della menopausa. Si è festeggiato dunque l’esaurimento definitivo dell’attività delle ovaie, senza proporre in modo finalmente sereno e costruttivo la terapia ormonale per curarne i molteplici sintomi. Per lo meno in quell’87% di donne che non hanno controindicazioni a farla...
Search on site
Scientific papers
Go to advanced search