EN

Desiderio sessuale: i fondamenti biologici

Desiderio sessuale: i fondamenti biologici

02/07/2020

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Sintesi del video e punti chiave

Il desiderio ha tante declinazioni: si può desiderare un figlio o un gattino, un fiore sul davanzale, una cena gustosa, un libro appassionante, una carriera soddisfacente. Sul piano sessuale, il desiderio è la spinta ad amare e a fare l’amore con una determinata persona: una pulsione che ha molteplici radici biologiche e che si innesca in una ben precisa età della vita, la pubertà.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- le tre dimensioni della sessualità femminile e maschile: identità sessuale, funzione sessuale, relazione sessuale;
- i quattro pilasti della funzione sessuale: desiderio, eccitazione, orgasmo e risoluzione dopo il rapporto;
- come il desiderio sessuale sia stimolato innanzitutto dagli stimoli sensoriali: vista, udito, olfatto, gusto e tatto;
- la diversa importanza relativa che i sensi hanno nei maschi e nelle femmine;
- che cosa si intende, in particolare, per “canale cinestesico”;
- come è fatta la mucosa olfattiva e perché può essere considerata una vera e propria “antenna parabolica” al servizio della sessualità;
- in che modo, dopo la pubertà e lo scatto ormonale che la caratterizza, i segnali sensoriali sono codificati come erotici a livello del rinencefalo, la parte più arcaica del nostro cervello deputata all’elaborazione degli stimoli olfattivi;
- che cosa sono i feromoni, da quale sottosistema biologico sono prodotti, e perché hanno un ruolo decisivo nell’attrazione sessuale e nella riproduzione.

Realizzazione tecnica di Monica Sansone

Parole chiave:
Attrazione Cervello / Sistema nervoso centrale Desiderio Olfatto / Feromoni / Anosmia Organi di senso Pubertà e pubertà precoce Sessualità femminile

Iscriviti alla newsletter