Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
12/07/2009

Gravidanza: l'importanza di mantenere il peso forma


Intervista alla Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano

A cura di: Valeria Colangelo (Radio Radio)

Gravidanza: l'importanza di mantenere il peso forma

Scarica l'intervista:
Gravidanza: l'importanza di mantenere il peso forma
(1.644 kByte)

Sintesi dell'intervista e punti chiave

Gravidanza uguale chili in più, smagliature, perdita di fascino e di bellezza? Assolutamente no. Imbruttirsi durante la gestazione non è affatto un destino ineluttabile. Primo, perché per molte donne quello è il periodo in cui si sentono, e sono, in assoluto più belle. E poi perché, in ogni caso, mantenere il peso forma è una precisa responsabilità per tutte le future mamme, dal momento che riduce il rischio di complicanze materno-fetali. Le ragioni per restare in linea sono quindi non solo di ordine estetico, ma anche medico, in linea con la cultura della prevenzione che dovrebbe ispirare tutta la nostra vita. Senza contare che recenti studi sugli animali indicano come il movimento fisico delle mamme faccia nascere cuccioli più intelligenti: un motivo in più, se la cosa venisse confermata anche nell’uomo, per curare al meglio il proprio fisico.
Quali rischi si corrono se la donna è sovrappeso? Che cosa si può fare, a livello di stili di vita, per mantenersi in forma ottimale?
In questa intervista illustriamo:
- come sia sempre opportuno iniziare la gravidanza in peso forma;
- la conseguente necessità, se si è sovrappeso, di mettersi a dieta e fare molta attività fisica prima del concepimento;
- i rischi del peso eccessivo per la mamma (diabete gestazionale, ipertensione, eclampsia, difficoltà di parto per via vaginale con possibili lacerazioni genitali) e per il bambino (macrosomia, distocia di spalla);
- che cos’è l’eclampsia e quali gravissimi rischi comporta;
- gli sport consigliati e quelli da evitare;
- alcune cautele da seguire in caso di massaggi e di esposizione al sole;
- perché, se desiderata, l’attività sessuale può essere mantenuta per tutta la gravidanza, a meno che la donna non corra il rischio di aborto spontaneo, parto prematuro o placenta previa.

top


Audio e video stream correlati:
Il lungo e straordinario viaggio della gravidanza – Parte 2
Il lungo e straordinario viaggio della gravidanza – Parte 1
Gravidanza: tutti i consigli per affrontarla bene – Parte 2
Gravidanza: tutti i consigli per affrontarla bene – Parte 1
Fertilità e gravidanza: come proteggerle dall'infiammazione – Parte 1: fattori dismetabolici
Movimento fisico in gravidanza, fonte di benessere per la mamma e il bambino
Rapporti sessuali e gravidanza: fisiologia e fattori di rischio
Sessualità in gravidanza - Seconda parte
Sessualità in gravidanza - Prima parte
Diabete in gravidanza: implicazioni e prevenzione

Parole chiave:
Gravidanza - Peso corporeo - Rapporti sessuali - Sport e movimento fisico


© 2009 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.