EN

Menopausa e bocca secca: fattori predisponenti e terapia

Menopausa e bocca secca: fattori predisponenti e terapia

14/01/2021

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Sintesi del video e punti chiave

Una bocca sempre più secca, con crescente difficoltà a masticare i cibi secchi e ad articolare le parole: è lo sgradevole sintomo avvertito da molte donne in menopausa. Alla radice del problema, la caduta dei livelli di estrogeni che contraddistingue questo periodo della vita femminile. In positivo, con una terapia ormonale su misura, la salivazione può tornare normale, con un ritrovato senso di benessere.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- i sintomi più frequenti della bocca secca, o xerostomia: problemi di masticazione e deglutizione; articolazione delle parole affaticata e confusa;
- come il problema dipenda dalla carenza estrogenica della menopausa, che compromette il corretto funzionamento delle ghiandole salivari;
- che cosa sono le ghiandole esocrine, e come tutte possano essere interessate, in misura variabile, dalla transizione menopausale;
- che cos’è la sindrome di Sjögren, e perché può ulteriormente aggravare i sintomi a carico della bocca;
- come la terapia ormonale sostitutiva possa rallentare l’impatto del tempo sulle preziose ghiandole salivari, restituendo alla donna la gioia di mangiare e comunicare.

Realizzazione tecnica di Monica Sansone

Parole chiave:
Bocca secca / Xerostomia Estrogeni Menopausa / Sintomi menopausali Sindrome di Sjögren Terapia ormonale sostitutiva

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su questo e altri temi di salute e benessere con la nostra newsletter quindicinale

Iscriviti alla newsletter