Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
05/09/2019

Menopausa: una condizione che può essere curata efficacemente – Parte 2


Intervista alla Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano
Sintesi dell'intervista e punti chiave

Menopausa: una condizione che può essere curata efficacemente – Parte 2

Scarica l'intervista:
Menopausa: una condizione che può essere curata efficacemente – Parte 2
(7.280 kByte)

Sintesi dell'intervista e punti chiave

La settimana scorsa abbiamo visto che cos’è la menopausa, alcune delle sue conseguenze e i benefici della terapia ormonale sostitutiva. In particolare, abbiamo spiegato come le vampate possano alterare il corretto andamento circadiano della pressione sanguigna. Oggi proseguiamo la nostra analisi esaminando alcuni importanti gruppi di disturbi correlati alla caduta dei livelli ormonali.
Nella seconda parte di questa intervista, la professoressa Graziottin illustra:
- come le alterazioni del sonno indotte dalla menopausa possano determinare un aumento del cortisolo;
- che cosa avviene, invece, quando si riposa bene;
- i positivi effetti del DHEA sui livelli di cortisolo e sull’infiammazione ad esso correlata;
- come una menopausa non curata possa provocare dolori articolari e disturbi gastrointestinali;
- perché il 25 per cento delle donne soffre di una grave forma di osteoartrosi, soprattutto a carico delle mani, dei piedi e delle ginocchia;
- le due fasi – infiammatoria e degenerativa – di questa patologia, e le principali comorbilità (osteopenia, osteoporosi, sarcopenia);
- perché la carenza estrogenica altera la funzionalità intestinale, e quali sono le conseguenze più vistose;
- come la menopausa possa danneggiare anche l’apparato urinario, la pelle e gli organi di senso;
-perché alcune donne in menopausa hanno invece sintomi molto ridotti, o sono del tutto asintomatiche;
- la correlazione fra terapia ormonale sostitutiva e peso corporeo;
- le tre “epidemie silenziose” che hanno indotto i ricercatori a rivalutare i benefici della terapia ormonale, dopo l’allarme diffuso a livello mondiale dallo studio statunitense WHI;
- l’importanza di potenziare l’efficacia dei farmaci con stili di vita corretti.

Per gentile concessione di Radio Gamma Cinque

top


Audio e video stream correlati:
Menopausa: una condizione che può essere curata efficacemente – Parte 3
Menopausa: una condizione che può essere curata efficacemente – Parte 1
Menopausa – Parte 3: i disturbi a carico dell'apparato locomotore
Menopausa – Parte 2: i disturbi a carico dell'intestino
Dolore articolare e artrosi in menopausa: come combatterli

Parole chiave:
Demenze / Demenza di Alzheimer - DHEA (deidroepiandrosterone) / DHEA-S (deidroepiandrosterone solfato) - Disturbi gastrointestinali - Dolore articolare - Ictus - Infarto e malattie cardiovascolari - Menopausa / Sintomi menopausali - Microbiota intestinale - Osteoporosi e osteopenia - Pressione sanguigna - Sarcopenia - Terapia ormonale sostitutiva


© 2019 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.