EN

Integratori in gravidanza: i micronutrienti fondamentali – Parte 1

Integratori in gravidanza: i micronutrienti fondamentali – Parte 1

07/12/2017

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Sintesi del video e punti chiave

Omega 3, vitamine del gruppo B, vitamina D, ferro, iodio, magnesio… Sono tante le sostanze utili alla gravidanza, ciascuna per motivi diversi. Il concetto chiave è che la somministrazione dell’elemento giusto al momento giusto ottimizza il corretto sviluppo del feto, ponendolo al riparo da malformazioni e ritardi della crescita: un po’ come avviene in una sinfonia ben interpretata, quando tutti gli strumenti intervengono esattamente nel punto previsto dalla partitura, conferendo alla musica la sua ineguagliabile bellezza.
Nella prima parte di questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- che cosa sono gli acidi grassi essenziali, a cui appartengono gli omega 3 e gli omega 6, e perché vengono chiamati in questo modo;
- il significato dell’acronimo inglese “PUFA”;
- i due tipi di omega 3 più importanti: acido eicosapentaenoico (EPA), acido docosaesaenoico (DHA);
- le dosi consigliate durante la gestazione;
- in quali tipi di pesce sono maggiormente contenuti;
- quali sono i loro benefici in gravidanza, per la mamma e per il bambino;
- che cosa significa “omega 3 a elevata purezza”;
- le vitamine del gruppo B che potenziano l’azione dell’acido folico e proteggono la salute del piccolo che verrà;
- come, in particolare, queste vitamine riducano il rischio di malformazioni fetali e di tumori maligni in età pediatrica;
- quando va assunto l’acido folico e in quali dosi;
- in quali casi è opportuno raddoppiare la dose standard prevista dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Per gentile concessione di Medicina e Informazione WebTv

Parole chiave:
Acido folico / Vitamina B9 Alimentazione e dieta Gravidanza Integratori alimentari Omega 3 e omega 6 Rischi pediatrici Rischio ostetrico Vitamine e oligoelementi

Iscriviti alla newsletter