Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
06/10/2011

Alcol, nemico della sessualità e dell'incolumità


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano
Alcol, nemico della sessualità e dell'incolumità

Sintesi del video e punti chiave

«L’alcol fa male al sesso?»: è la domanda, semplice e diretta, di un adolescente che scrive a DeeJay TV. La risposta è altrettanto semplice e netta: assolutamente sì (e non solo al sesso). Molti adolescenti ne fanno un uso crescente perché, nell’immediato, l’alcol disinibisce, allenta l’ansia, fa sentire brillanti e protagonisti nel gruppo di amici. Ma il conto che presenta sul fronte della sessualità è molto pesante.
Quali rischi si corrono bevendo quando si è in compagnia? Come è meglio comportarsi, alle feste o in discoteca?
In questa “Love FAQ” in collaborazione con Deejay TV, la professoressa Graziottin illustra:
- come l’alcol abbassi drammaticamente la nostra soglia di autoprotezione, rendendoci meno consapevoli dei rischi che ci circondano;
- i pericoli che una ragazzina può correre quando sia sotto l’effetto dell’alcol: rapporti non protetti, con rischio di concepimenti indesiderati e malattie sessualmente trasmesse; rapporti forzati, fino al vero e proprio abuso sessuale; rapporti promiscui;
- la necessità di dire sempre “no!” all’alcol, se si vuole vivere una sessualità davvero appagante e senza brutte sorprese.

Per gentile concessione di Deejay TV

top


Audio e video stream correlati:
Adolescenti: impatto dell'alcol sulla sessualità e l'affettività
Insonnia, fumo e alcol: i tre nemici della funzione sessuale (di lui e di lei)
Alcol, nemico numero uno dell'amore
Alcol, droga, narcisismo: la triade infernale di molti giovani d'oggi
Malattie sessualmente trasmesse - Parte 4: l'importanza dell'autoprotezione
Alcol, illusione d'amore
Ansia da prestazione: perché colpisce, come rimediare
Alcol e giovani: un fenomeno da non sottovalutare

Parole chiave:
Adolescenti e giovani - Alcol


© 2011 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.