Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
28/09/2017

I benefici del movimento fisico – Parte 5: funzioni cognitive


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano
I benefici del movimento fisico – Parte 5: funzioni cognitive
Nelle precedenti puntate abbiamo esaminato i benefici del movimento fisico sul sistema limbico e il sistema neurovegetativo. Oggi parliamo delle funzioni cognitive, e di come l’attività sportiva regolare ottimizzi l’apprendimento, il pensiero, l’ideazione, il ragionamento, la memoria, la capacità di concentrazione, la duttilità psicologica.
Quali sono i motivi biologici di questi importantissimi effetti?
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- la correlazione che sussiste fra la velocità del passo e la longevità in salute, da un lato, e la forza del quadricipite e la performance mentale, dall’altro;
- che cosa sono le spine dendritiche e quali funzioni svolgono;
- come il movimento fisico riduca i livelli di infiammazione sistemica che, oltre ad accrescere la vulnerabilità al dolore, perturba i bioritmi neurovegetativi, peggiora l’umore e provoca una sorta di rumore di fondo che altera la comunicazione fra i neuroni e la neuroplasticità mediata dalle cellule della glia;
- perché questo quadro può ulteriormente peggiorare quando la donna ha le mestruazioni;
- come il movimento regolare, inoltre, migliori la qualità e l’architettura del sonno, massimizzando la riduzione delle molecole infiammatorie e ottimizzando la trasformazione delle tracce mnesiche a breve termine in ricordi a lungo termine;
- come la memoria sia il fondamento non solo della nostra cultura, ma anche della nostra identità;
- l’importanza di incoraggiare i bambini a giocare con i coetanei e a muoversi liberamente tutti i giorni, soprattutto all’aria aperta;
- l’intenso e commovente messaggio di un tardo autoritratto del Goya conservato al Museo del Prado di Madrid.

Per gentile concessione di Medicina e Informazione WebTv

top


Audio e video stream correlati:
I benefici del movimento fisico – Parte 7: la gravidanza
I benefici del movimento fisico – Parte 6: sistema motorio
I benefici del movimento fisico – Parte 4: sistema limbico e tono dell'umore
I benefici del movimento fisico – Parte 3: sistema neurovegetativo
I benefici del movimento fisico – Parte 2: metabolismo e ormoni
I benefici del movimento fisico – Parte 1: emozioni e salute

Parole chiave:
Apprendimento - Cervello / Sistema nervoso centrale - Funzioni cognitive / Disturbi cognitivi - Infiammazione - Memoria e ricordi - Mente e funzioni mentali - Sonno, insonnia e disturbi del sonno - Sport e movimento fisico


© 2017 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.