Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
14/09/2017

I benefici del movimento fisico – Parte 3: sistema neurovegetativo


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano
I benefici del movimento fisico – Parte 3: sistema neurovegetativo

Sintesi del video e punti chiave

Qual è il segreto per avere un cervello in gran forma fino a cent’anni? Camminare, camminare, camminare. Lo diceva Thomas Jefferson, presidente degli Stati Uniti, ammonendo severamente i suoi collaboratori sulle conseguenze negative della sedentarietà. E lo affermavano anche gli antichi Romani, con il noto adagio «Mens sana in corpore sano».
Perché l’efficienza del cervello dipende innanzitutto dalla salute complessiva dell’organismo?
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- che cos’è il sistema neurovegetativo e quali funzioni biologiche governa: ritmo sonno-veglia, appetito e digestione, frequenza cardiaca, respirazione, pressione arteriosa, temperatura corporea;
- in che modo cambia la funzionalità neurovegetativa a seconda che ci troviamo sotto il controllo del sistema parasimpatico (il comandante dei tempi di pace) o del sistema simpatico (il comandante dei tempi di guerra);
- come, in particolare, il sistema parasimpatico garantisca un buon sonno, un appetito sano, una digestione efficiente, mentre il sistema simpatico – se attivato per un tempo limitato – ci consenta di reagire ai pericoli, rilasciando grandi quantità di adrenalina e preparandoci alla fuga o all’attacco;
- l’effetto negativo dei ritmi concitati della vita moderna, che ci tengono costantemente sotto il controllo del comandante del tempo di guerra rendendoci vulnerabili allo stress cronico e a numerose patologie;
- come il movimento fisico regolare, aiutandoci a scaricare le emozioni negative, ci riporti poco per volta sotto il controllo del comandante del tempo di pace, ottimizzando le funzioni neurovegetative, attivando il sistema simpatico solo quando sia effettivamente necessario e migliorando il nostro senso di benessere;
- le correlazioni fra postura, respirazione e dolore.

Per gentile concessione di Medicina e Informazione WebTv

top


Audio e video stream correlati:
Movimento fisico e salute: un'alleanza vincente – Parte 1
I benefici del movimento fisico – Parte 7: la gravidanza
I benefici del movimento fisico – Parte 6: sistema motorio
I benefici del movimento fisico – Parte 5: funzioni cognitive
I benefici del movimento fisico – Parte 4: sistema limbico e tono dell'umore
I benefici del movimento fisico – Parte 2: metabolismo e ormoni
I benefici del movimento fisico – Parte 1: emozioni e salute

Parole chiave:
Aspettativa di vita e di salute - Emozioni e fattori emotivi - Postura - Sistema simpatico/parasimpatico - Sport e movimento fisico - Stress


© 2017 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.