EN

Premenopausa: gli ormoni più efficaci per affrontarla bene

Premenopausa: gli ormoni più efficaci per affrontarla bene

23/12/2021

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Sintesi del video e punti chiave

Quando una donna si avvicina alla menopausa, ha esigenze di salute differenti da quelle della menopausa vera e propria, che si considera conclamata dopo due anni dall’ultima mestruazione. La fase precedente è caratterizzata da forti squilibri ormonali e da saltuarie ovulazioni, il che rende necessario adottare una terapia di stabilizzazione abbinata a una contraccezione sicura.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- perché nella perimenopausa, a fronte di cicli irregolari, si può avere una produzione di estradiolo non controbilanciata da un adeguato apporto di progesterone;
- come questo quadro clinico possa determinare mestruazioni estremamente abbondanti e numerosi altri sintomi a carico dell’intestino e dell’umore;
- i benefici del progesterone naturale (o dei progestinici, suoi equivalenti sintetici) nel ridurre i flussi e nel restituire alla donna un senso generale di maggior benessere;
- perché questa cura va assunta per 14 giorni al mese, preferibilmente di sera;
- come, in alternativa, la donna possa assumere una pillola contraccettiva a base di estradiolo e dienogest (o nomegestrolo) che, oltre a mettere a riposo l’ovaio e ad eliminare i sintomi premenopausali, protegge dalle gravidanze indesiderate.

Realizzazione tecnica di Monica Sansone

Parole chiave:
Estrogeni Flussi abbondanti / Menorragia Menopausa e perimenopausa Nomegestrolo Pillola all'estradiolo e dienogest Progesterone / Progestinici Terapia contraccettiva

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su questo e altri temi di salute e benessere con la nostra newsletter quindicinale

Iscriviti alla newsletter