EN

Menopausa: le vie di somministrazione della terapia ormonale sostitutiva

Menopausa: le vie di somministrazione della terapia ormonale sostitutiva

13/01/2022

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Sintesi del video e punti chiave

La modalità di assunzione della terapia ormonale sostitutiva è un elemento fondamentale della personalizzazione delle cure per la donna in menopausa. Le soluzioni sono principalmente due: orale e transdermica. Quest’ultima garantisce un costante livello di ormoni nel sangue, con un effetto antinfiammatorio e riparativo decisivo per il benessere della paziente.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- l’ampio ventaglio di sintomi della menopausa: neurovegetativi, affettivi, cognitivi, osteo-articolari, muscolari, gastrointestinali, urinari, sessuali, dermatologici e a carico dei movimenti fini;
- in che modo la caduta dei livelli ormonali influisce sulla salute cardiovascolare;
- gli ormoni normalmente somministrati per via orale;
- perché la via transdermica è decisamente preferibile a quella per bocca;
- come, in particolare, questa modalità di assunzione riduca l’impatto metabolico sul fegato e consenta di utilizzare, a parità di condizioni, una minore quantità di principio attivo;
- in che modo si può assumere il progestinico che, in presenza dell’utero, deve sempre accompagnare l’estrogeno.

Realizzazione tecnica di Monica Sansone

Parole chiave:
Estrogeni Estrogeni bioidentici Menopausa e perimenopausa Progesterone / Progestinici Terapia ormonale sostitutiva

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su questo e altri temi di salute e benessere con la nostra newsletter quindicinale

Iscriviti alla newsletter