Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
25/09/2014

Pillola naturale 26+2, la migliore per attenuare i disturbi mestruali


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano

Intervista rilasciata a margine del VI workshop della Società Italiana di Fitoterapia ed Integratori in Ostetricia e Ginecologia (SIFIOG), organizzato il 29 novembre 2013, a Milano, con il patrocinio della Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus
Pillola naturale 26+2, la migliore per attenuare i disturbi mestruali

Sintesi del video e punti chiave

Le evidenze di letteratura ci dicono che, riducendo da 7 a 4 giorni l’intervallo libero da ormoni fra una pillola e l’altra, si ottengono una netta attenuazione dei sintomi mestruali e una maggiore efficacia contraccettiva.
Se questo intervallo viene ridotto ancora, per esempio da 4 a 2 giorni, si conseguono ulteriori benefici documentabili?
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- come una risposta autorevole provenga dal recente studio Harmony, condotto negli Stati Uniti e in Canada (Harmony I) e in Europa, Sud America e Asia (Harmony II);
- come lo studio confronti “testa a testa” i benefici di due diversi contraccettivi: il primo con etinilestradiolo e levonorgestrel, nella formulazione 21+7 (21 giorni di principio attivo e 7 di interruzione); il secondo con estradiolo valerato (estrogeno naturale) e dienogest, nella formulazione 26+2 (solo due giorni di pausa);
- i netti vantaggi del contraccettivo 26+2 nella riduzione della cefalea catameniale, del dolore pelvico cronico e del disagio addominale, e in termini di minori analgesici assunti per combattere questi disturbi;
- come questi vantaggi derivino sia dalla differente formulazione del farmaco, sia dal brevissimo intervallo fra una pillola e l’altra, che consente all’organismo di mantenere un livello costante di estradiolo e quindi di evitare l’infiammazione che deriverebbe da una caduta dei livelli ormonali.

Realizzazione tecnica di MedLine.TV

top


Audio e video stream correlati:
Contraccezione ormonale: protegge e fa bene, fino ai 50 anni di età
Disturbi mestruali, come combatterli con la contraccezione ormonale
Sintomi mestruali, l'effetto terapeutico della contraccezione ormonale continua
Contraccezione e funzione sessuale: i vantaggi della pillola all'estradiolo
La pillola che combatte i sintomi mestruali e protegge la fertilità

Parole chiave:
Cefalea ed emicrania - Dolore pelvico cronico - Efficacia contraccettiva - Mestruazioni / Disturbi mestruali - Pillola all'estradiolo e dienogest - Pillola all'etinilestradiolo e levonorgestrel


© 2014 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.