Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
21/04/2016

Menopausa e vampate di calore: che cosa succede a livello neurologico – Parte 1


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Intervista rilasciata in occasione del 17th World Congress of Gynecological Endocrinology, organizzato dalla International Society of Gynecological Endocrinology (ISGE), Firenze, 2-5 marzo 2016
Menopausa e vampate di calore: che cosa succede a livello neurologico – Parte 1

Sintesi del video e punti chiave

Le vampate di calore, tipiche della menopausa, non sono soltanto un disturbo fastidioso, ma costituiscono – soprattutto quando sono frequenti e/o severe – un vero e proprio segnale d’allarme per la salute neurologica e mentale della donna.
Nella prima parte di questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- i quattro sistemi principali del cervello: neurovegetativo, limbico, colinergico, motorio;
- le funzioni governate dal sistema neurovegetativo, tutte riconducibili alla cosiddetta “vita involontaria”;
- l’affettività e le sue manifestazioni, coordinate dal sistema limbico;
- la più importante funzione del sistema limbico e i rischi a cui si va incontro quando esso si deteriora;
- le manifestazioni e i disturbi del sistema motorio.

Realizzazione tecnica di MedLine.TV

top


Audio e video stream correlati:
Menopausa: impatto sulle funzioni del cervello – Parte 1
Menopausa – Parte 1: i segnali del corpo e del cervello
Menopausa e vampate di calore: che cosa succede a livello neurologico – Parte 2

Parole chiave:
Cervello / Sistema nervoso centrale - Demenza - Memoria e ricordi - Menopausa / Sintomi menopausali - Morbo di Parkinson - Vampate di calore


© 2016 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.