EN

Fertilità e gravidanza: come proteggerle dall'infiammazione – Parte 4: clamidia

Fertilità e gravidanza: come proteggerle dall'infiammazione – Parte 4: clamidia

23/10/2014

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano

Sintesi del video e punti chiave

Le malattie sessualmente trasmesse rappresentano un pericolo molto grave per la fertilità e la gravidanza. I casi di clamidia, in particolare, sono raddoppiati in Europa negli ultimi dieci anni: e questo espone la donna a vari rischi sul fronte della salute genitale e sessuale.
Perché le malattie a trasmissione sessuale sono in aumento? Quali danni comporta la clamidia? Quali sono le più efficaci misure preventive?
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- le due cause dell’aumento di infezioni sessuali: crescente promiscuità, insufficiente ricorso al profilattico;
- come i dati d’uso del preservativo, in particolare, siano sovrapponibili a quelli del 1999, anno di massima allerta internazionale per l’epidemia di AIDS;
- come fra uso del profilattico e diffusione delle malattie sessualmente trasmesse sussista una precisa correlazione inversa: più ci si protegge, meno si corre il rischio di ammalarsi;
- che cos’è la clamidia e che cosa fa quando colpisce la donna;
- le quattro possibili conseguenze dell’infezione: endometrite sub-clinica; lesione dell’epitelio ciliato delle tube, con rischio di gravidanza extra uterina; ostruzione tubarica, con conseguente sterilità; malattia infiammatoria pelvica, che a sua volta aumenta il rischio di infertilità, dolore pelvico cronico e dispareunia profonda;
- come i rischi per la fertilità siano ulteriormente aggravati dal fatto che le donne, oggi, hanno il loro primo figlio sempre più tardi;
- l’importanza di educare i giovani, maschi e femmine, a un uso corretto del profilattico in ogni tipo di rapporto.

Realizzazione tecnica di MedLine.TV

Parole chiave:
Clamidia Dolore ai rapporti / Dispareunia Dolore pelvico cronico Endometrite Fertilità e infertilità Gravidanza Gravidanza extrauterina Malattia infiammatoria pelvica (PID) Malattie sessualmente trasmesse Profilattico

Iscriviti alla newsletter