Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
29/05/2014

Anemia da carenza di ferro: cause, sintomi e rimedi


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano
Anemia da carenza di ferro: cause, sintomi e rimedi

Sintesi del video e punti chiave

L’anemia è un disturbo che riguarda molte donne italiane. I sintomi sono stanchezza e affaticabilità, inerzia, depressione, difficoltà di concentrazione, attenzione e memoria. In numerosi casi il problema è dovuto alla carenza di ferro: si parla allora di “anemia sideropenica”.
Quali sono le cause di questa forma di anemia? Perché i sintomi sono così diversi e colpiscono anche la sfera emotiva? Quali sono le cure più efficaci?
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- quante donne italiane soffrono di anemia;
- le tre principali cause dell’anemia sideropenica: alimentazione inadeguata, ridotto assorbimento del ferro, ciclo mestruale lungo e/o abbondante;
- come l’alterato assorbimento del ferro sia spesso dovuto a un’infiammazione della parete intestinale, a sua volta determinata da patologie come la sindrome dell’intestino irritabile, la celiachia e la “gluten sensitivity”;
- le caratteristiche fisiopatologiche della sindrome dell’intestino irritabile;
- che cos’è, in particolare, la permeabilità selettiva della parete intestinale e come questa funzionalità venga lesa nelle situazioni di elevata infiammazione;
- come la carenza di ferro alteri il metabolismo della dopamina, un neurotrasmettitore presente in particolare nei gangli basali e nel corpo striato del cervello, aree anatomiche cruciali nel coordinamento della via appetitiva, che governa la voglia di fare e di vivere, delle funzioni motorie e del pensiero logico-lineare;
- come questa alterazione spieghi le difficoltà cognitive, la stanchezza e la depressione tipiche dell’anemia;
- perché la persona anemica fa anche fatica a modificare le cattive abitudini rispetto agli stili di vita (alimentazione, sedentarietà, sonno);
- due utili terapie: pillola all’estradiolo e dienogest che, oltre a ridurre la quantità e la durata del ciclo, migliora significativamente i livelli di ferritina, emoglobina e sideremia; integratori alimentari contenenti ferro.

Realizzazione tecnica di MedLine.TV

top


Audio e video stream correlati:
Dolore mestruale: tutte le cause – Parte 2
Gravidanza: il ruolo essenziale del ferro – Parte 2
Gravidanza: il ruolo essenziale del ferro – Parte 1
Anemia da carenza di ferro: cause e rimedi – Parte 1
Stanchezza primaverile? Può essere colpa di un'anemia da carenza di ferro
Pillola contraccettiva e salute: come curare l'anemia e la sindrome premestruale
Cicli abbondanti, un nemico della salute e della bellezza

Parole chiave:
Alimentazione e dieta - Anemia - Astenia / Stanchezza - Depressione / Tono e disturbi dell'umore - Ferro - Infiammazione - Integratori alimentari - Mestruazioni / Disturbi mestruali - Pillola all'estradiolo e dienogest - Sindrome del colon/intestino irritabile


© 2014 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.