Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
20/06/2013

Pillola contraccettiva e salute: come curare l'anemia e la sindrome premestruale


Intervista alla Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano
Pillola contraccettiva e salute: come curare l'anemia e la sindrome premestruale

Sintesi del video e punti chiave

La pillola è uno dei contraccettivi più affidabili: inibisce infatti l’azione delle ovaie, impedendo l’ovulazione; e durante i giorni fertili accresce la consistenza del muco cervicale, ostacolando la risalita degli spermatozoi. Ma la pillola può offrire anche molti vantaggi per la salute, a seconda del progestinico che contiene. In parallelo, il profilattico protegge dalle malattie sessualmente trasmesse.
Prendendo spunto dal cartoon “Non per caso, ma per scelta” di Bruno Bozzetto, che spiega il funzionamento della pillola, la professoressa Graziottin illustra:
- come la pillola vada sempre prescritta dal ginecologo di fiducia e personalizzata sulle esigenze della donna;
- le conseguenze sulla salute psicofisica dei flussi abbondanti e della sindrome premestruale;
- le pillole specificamente indicate per questi due disturbi: composizione, azione, benefici;
- il ruolo educazionale del sito “Scegli tu”, programma di informazione sulla contraccezione promosso dalla Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO).

Per gentile concessione di “5 minuti di… Benessere – Il ritratto della salute” (Rete 4)

top


Audio e video stream correlati:
Terapia contraccettiva e stili di vita: ecco le armi contro la sindrome premestruale
Anemia da carenza di ferro: cause, sintomi e rimedi
Contraccezione e sessualità oggi in Italia – Parte 1
La pillola che combatte i sintomi mestruali e protegge la fertilità
Pillola al drospirenone: l'arma giusta contro la sindrome premestruale

Parole chiave:
Pillola al drospirenone - Pillola all'estradiolo e dienogest - Pillola contraccettiva - Salute femminile


© 2013 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.