EN

Stanchezza primaverile? Può essere colpa di un'anemia da carenza di ferro

Stanchezza primaverile? Può essere colpa di un'anemia da carenza di ferro

05/06/2014

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano

Sintesi del video e punti chiave

Con l’arrivo della primavera, molte ragazze che frequentano la scuola lamentano stanchezza, difficoltà di concentrazione e attenzione, malinconia e un calo vistoso dell’energia vitale. In molti casi, la causa di questo malessere può essere un’anemia da carenza di ferro (“sideropenica”). In positivo, con la giusta pillola contraccettiva, si può combattere una delle principali cause del disturbo, i cicli abbondanti e dolorosi, e ritrovare il gusto di vivere e di fare.
Quali sono le cause dell’anemia da carenza di ferro? Qual è la pillola consigliata in questi casi?
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- i tre più importanti fattori che possono provocare anemia sideropenica: alimentazione povera di carne e legumi; ciclo mestruale lungo e/o abbondante; ridotto assorbimento del ferro a livello intestinale;
- come il ciclo abbondante abbia un’elevata probabilità di essere anche doloroso;
- perché questo dolore erode a propria volta l’energia vitale;
- come la pillola all’estradiolo valerato e dienogest possa essere assunta nella formulazione “26+2” (26 giorni di principio attivo e 2 di placebo);
- come, per composizione e formulazione, questo contraccettivo possa ridurre la quantità e la durata del ciclo, e il calo estrogenico associato alla mestruazione, attenuando il dolore mestruale e gli altri sintomi catameniali, ed eliminando una delle cause di anemia.

Realizzazione tecnica di MedLine.TV

Parole chiave:
Alimentazione e dieta Anemia Astenia / Stanchezza Dolore mestruale / Dismenorrea Ferro Mestruazioni / Disturbi mestruali Pillola all'estradiolo e dienogest

Iscriviti alla newsletter