Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
10/12/2015

Secchezza vaginale in menopausa: una nuova cura – Parte 1


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Intervista rilasciata in occasione della conferenza stampa su "Atrofia vulvovaginale e sindrome genito-urinaria della menopausa: la parola ai tessuti", Milano, 2 dicembre 2015
Secchezza vaginale in menopausa: una nuova cura – Parte 1

Sintesi del video e punti chiave

Verso i 50 anni, nel corpo di una donna si verificano importanti cambiamenti: l’attività ovarica si esaurisce, gli estrogeni scompaiono e si riducono drasticamente i livelli di testosterone e di Dhea, il precursore degli ormoni sessuali. E’ l’età della menopausa, e con essa di numerosi disturbi a carico dell’organismo. Uno dei sintomi meno considerati dai medici (e dalle donne, che pensano che con il tempo passerà) è la secchezza vaginale: un problema che provoca dolore alla penetrazione e, nei casi più gravi, può rendere impossibile il rapporto sessuale. In positivo, con le giuste cure, la donna può ritrovare una normale lubrificazione e la coppia la perduta intimità.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- che cos’è la secchezza vaginale e quali conseguenze comporta a livello sessuale ed emotivo;
- quante donne ne soffrono a tre e a dieci anni dall’inizio della menopausa;
- perché il partner può sentirsi messo in discussione da questo disturbo;
- perché, a differenza di altri sintomi menopausali, la secchezza vaginale non si attenua con il tempo;
- le cure di prima scelta: estrogeni locali, acido ialuronico, colostro;
- i benefici dell’ospemifene, un nuovo farmaco non ormonale indicato per le donne che non vogliono o non possono assumere ormoni, e sono contrarie alle terapie locali in genere.

top


Audio e video stream correlati:
Atrofia vulvovaginale, killer dell'intimità di coppia – Parte 2
Ospemifene: caratteristiche farmacologiche e benefici terapeutici
Tumore al seno: la protezione della sessualità – Parte 3
Atrofia vulvo-vaginale in menopausa: fisiopatologia, sintomi e terapia – Parte 3
Atrofia vulvo-vaginale in menopausa: fisiopatologia, sintomi e terapia – Parte 2
Atrofia vulvo-vaginale in menopausa: fisiopatologia, sintomi e terapia – Parte 1
Secchezza vaginale in menopausa: una nuova cura – Parte 3
Secchezza vaginale in menopausa: una nuova cura – Parte 2

Parole chiave:
Atrofia vulvovaginale - Menopausa / Sintomi menopausali - Ospemifene - Secchezza vaginale


© 2015 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.