Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
19/05/2011

Rapporti intimi: ragazze, attente agli incidenti!


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano
Rapporti intimi: ragazze, attente agli incidenti!

Sintesi del video e punti chiave

«E’ vero che le piccole perdite che il mio ragazzo può avere all’inizio del rapporto non possono provocare una gravidanza?» Lo chiedono molte ragazze... ma attenzione: si tratta di una “bufala” colossale! Le gocce che l’uomo può perdere durante il petting, o nelle prime fasi della penetrazione, possono contenere spermatozoi vitali ed essere quindi perfettamente in grado di fecondare.
Che cosa sono queste gocce così pericolose? Come si può ovviare al problema?
In questa “Love FAQ” in collaborazione con Deejay TV, la professoressa Graziottin illustra:
- la natura biologica delle perdite uretrali che l’uomo può avere sin dalle prime fasi del rapporto;
- i rischi che tali perdite comportano;
- perché sono pericolose anche se avvengono all’esterno dei genitali femminili;
- l’unica protezione efficace dai concepimenti indesiderati: il profilattico, usato sempre e sin dall’inizio del rapporto.

Per gentile concessione di Deejay TV

top


Audio e video stream correlati:
Coito interrotto: una pratica totalmente inaffidabile
Lavarsi dopo il rapporto non protegge dai concepimenti indesiderati
Profilattico: come usarlo in modo corretto?
Ciclo e ovulazione: nessun giorno è sicuro

Parole chiave:
Adolescenti e giovani - Rapporti sessuali


© 2011 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.