EN

Malattie sessualmente trasmesse: come si diffondono, come difendersi – Parte 2

Malattie sessualmente trasmesse: come si diffondono, come difendersi – Parte 2

22/03/2018

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

A cura di: Claudia Barigozzi
Video realizzato da Telecolor per la trasmissione “Salute, i segreti del corpo”

Sintesi del video e punti chiave

I giovani sono la fascia di popolazione con il più alto rischio di contrarre malattie a trasmissione sessuale. La causa più frequente di contagio è il rapporto non protetto. Un terzo importante elemento di valutazione è che più della metà delle infezioni da HIV è determinata da rapporti eterosessuali, il che muta in modo significativo il quadro epidemiologico che avevamo fino a qualche anno fa.
Nella seconda parte di questo video la professoressa Graziottin illustra:
- quali sono i principali fattori di vulnerabilità ai rapporti promiscui, non protetti o non voluti: depressione, malattie e disabilità; dipendenza da droghe e abuso di alcol; precocità sessuale;
- come anche i disturbi sessuali rappresentino un fattore di rischio, perché inducono a utilizzare alcolici o sostanze stupefacenti per migliorare la performance;
- quali sono gli adolescenti più vulnerabili al sesso non protetto e perché;
- che cosa i “date rape” e qual è la loro diffusione negli Stati Uniti;
- un’efficace pubblicità canadese sulla necessità di usare il profilattico in ogni rapporto;
- come nei film, al contrario, l’intimità sia sempre presentata come un momento magico che non necessita di protezione;
- come aumenta il rischio di cancro orale da papillomavirus in funzione del numero di partner;
- le malattie sessuali più diffuse in Italia;
- i dati d’uso del profilattico nel nostro Paese dal 1995 a oggi, e i loro effetti diretti sull’incidenza delle diverse infezioni.

Per gentile concessione di Telecolor

Parole chiave:
Abuso, molestie, stalking, violenza sessuale e domestica Aids / Hiv Alcol Dipendenze, droghe e doping Malattie sessualmente trasmesse Profilattico Rapporti sessuali

Iscriviti alla newsletter