EN

Malattie sessualmente trasmesse: come si diffondono, come difendersi – Parte 3

Malattie sessualmente trasmesse: come si diffondono, come difendersi – Parte 3

29/03/2018

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

A cura di: Claudia Barigozzi
Video realizzato da Telecolor per la trasmissione “Salute, i segreti del corpo”

Sintesi del video e punti chiave

Fare l’amore è una cosa meravigliosa, ma occorre sempre la giusta protezione. Due gli imperativi categorici: usare il profilattico in ogni tipo di rapporto, fin dall’inizio del rapporto; mantenere una piena lucidità mentale su quanto sta avvenendo, evitando l’alcol e le droghe che accrescono il desiderio e l’eccitazione, ma appannano la coscienza e riducono la percezione dei possibili rischi.
Nella terza e ultima parte di questo video la professoressa Graziottin illustra:
- il ruolo dell’alcol negli abusi sessuali perpetrati fra adolescenti e giovani adulti;
- le principali droghe del sesso chimico e i loro effetti sul cervello, con particolare riferimento all’amigdala e all’ippocampo;
- perché, in particolare, il gamma-idrossi-butirrato è chiamato “droga dello stupro”;
- gli enormi danni prodotti dalla banalizzazione di queste sostanze, che in casi limite possono anche portare alla morte;
- come il sesso chimico favorisca la trasmissione di infezioni sessuali e le gravidanze indesiderate;
- l’inquietante correlazione tra metanfetamina e morbo di Parkinson;
- alcuni recentissimi dati italiani sul rapporto fra HIV e gravidanza.

Per gentile concessione di Telecolor

Parole chiave:
Abuso, molestie, stalking, violenza sessuale e domestica Aids / Hiv Alcol Cervello / Sistema nervoso centrale Dipendenze, droghe e doping Gravidanza Malattie sessualmente trasmesse Morbo di Parkinson Profilattico Rapporti sessuali Sesso chimico

Iscriviti alla newsletter