EN

Covid-19: perché colpisce anche l’olfatto e il gusto

Covid-19: perché colpisce anche l’olfatto e il gusto

03/12/2020

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Sintesi del video e punti chiave

La capacità di percepire i profumi e i sapori è una componente fondamentale della salute e del piacere di vivere. Il Covid-19, però, oltre a colpire la funzione respiratoria, può ledere seriamente anche questi due importanti canali sensoriali, attraverso un’azione che coinvolge la loro struttura anatomica e il loro collegamento con il cervello.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- come i virus respiratori, e quindi anche il Covid-19, entrino nel nostro organismo attraverso il naso e la bocca;
- che cos’è la mucosa olfattoria, quanto è estesa, e perché attraverso di essa il coronavirus può raggiungere il cervello;
- gli effetti neurologici, e in particolare neurovegetativi, che possono essere scatenati dall’infezione;
- i risultati del test di identificazione degli odori messo a punto dall’Università della Pennsylvania;
- perché, in parallelo a quello olfattivo (anosmia), può manifestarsi un danno gustativo (disgeusia);
- quali sono i sapori che risultano più distorti;
- come il danno all’olfatto possa alterare anche il rapporto madre-bambino e la vita intima;
- l’importanza di rispettare tutto l’anno i gesti barriera (mascherina, distanziamento sociale, igiene accurata) per proteggere la salute anche sul fronte sensoriale.

Realizzazione tecnica di Monica Sansone

Parole chiave:
Cervello / Sistema nervoso centrale Cervello viscerale / Sistema nervoso enterico Covid-19 Gusto / Disgeusia Olfatto / Feromoni / Anosmia Rapporto di coppia Rapporto mamma-bambino

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su questo e altri temi di salute e benessere con la nostra newsletter quindicinale

Iscriviti alla newsletter