Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
03/09/2015

Cistiti e vaginiti recidivanti: nuove frontiere terapeutiche – Parte 1


Intervista alla Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano
Sintesi dell'intervista e punti chiave

Cistiti e vaginiti recidivanti: nuove frontiere terapeutiche – Parte 1

Scarica l'intervista:
Cistiti e vaginiti recidivanti: nuove frontiere terapeutiche – Parte 1
(5.890 kByte)

Sintesi dell'intervista e punti chiave

Molte donne soffrono di dolore ai rapporti, che può essere introitale, ossia all’inizio della penetrazione, oppure profondo, con la penetrazione completa. Il dato clinicamente interessante è che la dispareunia superficiale non è quasi mai un sintomo isolato, ma segnala l’esistenza di altre patologie: la vestibolite vulvare, le vaginiti e le cistiti.
Si tratta di situazioni che riconoscono diversi fattori predisponenti, e soprattutto una sorta di circolarità che finisce per impedire alla donna di uscire dal tunnel del dolore. Per guarire, è indispensabile lasciarsi alle spalle il minimalismo terapeutico basato sull’uso esclusivo degli antibiotici e adottare strategie di cura più articolate e innovative.
Nella prima parte di questa intervista a Radio Ies, la professoressa Graziottin illustra:
- come la principale causa di dispareunia introitale sia la vestibolite vulvare;
- le caratteristiche cliniche della vestibolite;
- come spesso l’infiammazione sia dovuta a un’infezione da Candida;
- da che cosa è determinata la vulnerabilità di un numero crescente di donne alle infezioni di questo tipo;
- perché nel 15% dei casi la Candida sussiste anche in presenza di un tampone vaginale negativo;
- altri due fattori che predispongono alle vestibolite vulvare: la contrazione dei muscoli perivaginali e la secchezza vaginale da carenza estrogenica;
- in che modo la contrazione muscolare favorisce l’insorgere parallelo della cistite;
- la prevalenza delle cistite post coitale;
- perché nei casi di vaginite e/o cistite recidivante ricorrere agli antibiotici non basta, e può anzi rivelarsi controproducente;
- la conseguente necessità di un ragionamento clinico nuovo, che miri davvero al cuore del problema.

Per gentile concessione di Radio IES

top


Audio e video stream correlati:
Cistiti e vaginiti recidivanti: nuove frontiere terapeutiche – Parte 2
Destro mannosio: un rimedio efficace contro le cistiti e le vaginiti recidivanti
Vaginiti e cistiti recidivanti: un nuovo modo di combatterle – Parte 3
Vaginiti e cistiti recidivanti: un nuovo modo di combatterle – Parte 2
Vaginiti e cistiti recidivanti: un nuovo modo di combatterle – Parte 1

Parole chiave:
Candida recidivante - Cistite / Cistite recidivante - Cistite post coitale - Dolore ai rapporti / Dispareunia - Vaginite / Vaginite recidivante - Vestibolite vulvare / Vestibolodinia provocata


© 2015 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.