EN

Vaginite da Candida – Parte 2: biofilm patogeni e probiotici

Vaginite da Candida – Parte 2: biofilm patogeni e probiotici

20/02/2014

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano

Sintesi del video e punti chiave

La settimana scorsa abbiamo visto che cos’è la Candida, quali sintomi dà e quali sono i principali fattori scatenanti. In questa seconda e ultima puntata analizziamo una forma nuova e naturale di cura e prevenzione.
Ogni mucosa è rivestita da una rete proteica che può ospitare microrganismi amici, come i lattobacilli, o nemici, come la Candida stessa e altri germi. L’insieme formato dalla maglia proteica e dagli agenti infettivi si chiama “biofilm patogeno” ed è una struttura difficilmente attaccabile degli antibiotici e dalle difese immunitarie. Ma la ricerca più recente ha scoperto un sistema molto efficace per neutralizzarla, basato proprio sull’uso dei lattobacilli.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- il concetto di biofilm patogeno;
- perché antibiotici e difese immunitarie stentano a sanarlo;
- come questa impasse contribuisca a spiegare, in particolare, le vaginiti recidivanti da Candida;
- come i germi amici, noti anche come “probiotici”, abbiano al contrario una struttura e una dinamica che consente loro di scardinare il biofilm e combattere i microrganismi nemici;
- l’idea terapeutica originata da queste osservazioni: utilizzare i lattobacilli vaginali per combattere l’infezione da Candida sul suo terreno e restituire alla vagina un ecosistema equilibrato;
- la famiglia di lattobacilli maggiormente indicata per questo scopo;
- come i probiotici possano essere assunti non solo per curare infezioni in corso, ma anche per prevenire gli effetti collaterali che gli antibiotici hanno sugli ecosistemi.

Parole chiave:
Biofilm patogeni Candida recidivante Lattobacilli Probiotici, prebiotici e simbiotici Vaginite / Vaginite recidivante

Iscriviti alla newsletter