Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
29/06/2017

Tumore al seno: la protezione della sessualità – Parte 1


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Intervista realizzata in occasione della conferenza pubblica su "I disturbi della menopausa indotta e intimità di coppia: il punto di vista della donna e dell'uomo", Race for the cure, Roma, 20 maggio 2017
Tumore al seno: la protezione della sessualità – Parte 1

Sintesi del video e punti chiave

Fare l’amore è un meraviglioso segnale di salute e vitalità, e aiutare la donna colpita da un tumore al seno a vivere un’intimità appagante è una delle missioni più belle del medico oncologo. In questo contesto, la medicina si trova oggi di fronte ad alcune sfide di straordinaria importanza.
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- come il compito dell’oncologia moderna sia non solo quello di migliorare gli indici di sopravvivenza, ma anche quello di allungare l’aspettativa di salute, aiutando la donna e il suo partner a raggiungere una qualità di vita persino superiore rispetto al tempo antecedente la malattia;
- l’importanza che, nonostante la durezza della prova, la coppia possa giungere ad avere un livello di intesa mai sperimentato prima;
- come, in particolare, un’esperienza drammatica come il cancro possa essere un catalizzatore di cambiamento e uno stimolo a liberarsi da tutto quanto è inessenziale per un’esistenza piena e appagante;
- i due principali nemici dell’intimità: la diagnosi stessa di tumore al seno, e le terapie aggressive che possono rendersi necessarie (mastectomia, chemioterapia);
- come, in particolare, la donna possa sentirsi tradita dal proprio corpo, e proprio nell’organo più rappresentativo della sua femminilità;
- i grandi benefici dell’attività fisica regolare sugli indici infiammatori e neuroinfiammatori, aggravati dalla patologia e dalle cure, sul rischio a medio-lungo termine di recidiva, e sul “sickness behaviour”, il comportamento di malattia, caratterizzato da depressione, debolezza e chiusura in se stesse.

Per gentile concessione di Medicina e Informazione WebTv

top


Audio e video stream correlati:
Tumore al seno: la protezione della sessualità – Parte 3
Tumore al seno: la protezione della sessualità – Parte 2

Parole chiave:
Aspettativa di vita e di salute - Cancro al seno - Chemioterapia - Infiammazione - Intimità - Neuroinfiammazione - Rapporti sessuali - Rapporto di coppia - Sport e movimento fisico


© 2017 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.