Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
07/01/2016

Stress e stanchezza: come combatterli – Parte 1


Intervista alla Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano
Sintesi dell'intervista e punti chiave

Stress e stanchezza: come combatterli – Parte 1

Scarica l'intervista:
Stress e stanchezza: come combatterli – Parte 1
(7.990 kByte)

Sintesi dell'intervista e punti chiave

Stress, affaticabilità, stanchezza cronica. E poi umore nero, a volte sino alla vera e propria depressione. E’ il male che oggi colpisce molte persone, prese fra i mille impegni e le tante contrarietà della vita quotidiana, al lavoro, con gli amici, in famiglia. La fine dell’anno ormai imminente è il momento adatto per fermarsi e ripensare al proprio modo di vivere, e formulare qualche progetto nuovo che ridia slancio ai nostri giorni. Ma le buone intenzioni non bastano: occorre anche rimettersi in forma dal punto di vista fisico, adottando un corretto stile di vita.
Nella prima parte di questa intervista, la professoressa Graziottin illustra:
- i tre fattori principali della fatica di vivere: stanchezza cronica, irritabilità, depressione;
- la necessità di indagare innanzitutto le possibili cause fisiche di questa condizione;
- quante sono le donne anemiche in Italia e perché questo problema contribuisce all’astenia cronica e ai disturbi dell’umore;
- gli stili di vita amici dell’energia e della voglia di fare: sonno regolare (otto ore per notte), alimentazione equilibrata, poco alcol, niente fumo, movimento fisico quotidiano;
- quali sono le emozioni fondamentali nella nostra specie e perché l’attività fisica consente di scaricarle correttamente;
- come una camminata di buon passo al giorno permetta anche di ridurre l’infiammazione sistemica che spesso è presente nel nostro organismo e che predispone al diabete, alle malattie cardiocircolatorie, al morbo di Alzheimer e ai tumori;
- come nei giovani lo sport insegni a rispettare i compagni, gli avversari e le regole del gioco, con benefici riflessi anche sul senso di responsabilità e sui comportamenti sessuali;
- le indicazioni di recenti studi norvegesi che dimostrano come la sedentarietà predisponga gli adolescenti alla depressione, al bullismo, all’emarginazione e a uno scarso rendimento scolastico.

Per gentile concessione di Radio Cortina

top


Audio e video stream correlati:
Nuovo anno, come affrontarlo – Parte 1
Stress e stanchezza: come combatterli – Parte 2

Parole chiave:
Anemia - Astenia / Stanchezza - Depressione / Tono e disturbi dell'umore - Emozioni e fattori emotivi - Sonno, insonnia e disturbi del sonno - Sport e movimento fisico - Stili di vita


© 2016 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.