Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
27/10/2011

Gustare con calma la vita, scelta controcorrente in un mondo sempre più veloce


Intervista alla Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano

A cura di: Nicoletta Carbone (Radio 24)
Sintesi dell'intervista e punti chiave

Gustare con calma la vita, scelta controcorrente in un mondo sempre più veloce

Scarica l'intervista:
Gustare con calma la vita, scelta controcorrente in un mondo sempre più veloce
(6.071 kByte)

Sintesi dell'intervista e punti chiave

Assaporare di gusto, avere gusto, ridere di gusto… Per vivere bene, ci vuole gusto per tutto ciò mangiamo, vediamo, ascoltiamo. Ma il gusto è nemico della fretta, e riappropriarsi del tempo necessario a gustare le cose – non solo a tavola, ma in tutte le situazioni della vita – è una sfida impegnativa, una scelta di qualità in una società che corre sempre più veloce. E’ però importante essere consapevoli che il gusto va protetto da numerosi nemici biologici e ambientali che ne possono attenuare l’acutezza e la capacità discriminatoria.
Quali fattori possono danneggiare il senso del gusto? Perché il gusto, soprattutto in campo alimentare, può modificarsi con l’età? Che cosa accomuna gusto e olfatto, e li rende capaci di farci ricordare fatti anche lontanissimi nel tempo?
In questa intervista per la trasmissione “Essere e benessere” di Radio 24, la professoressa Graziottin illustra:
- come, in un mondo sempre più frenetico, coltivare ed educare il gusto – ad esempio, per cibi i genuini e preparati con amore – sia un’esperienza che coinvolge non solo la biologia, ma anche la cultura e l’arte delle relazioni;
- come i feromoni medino non solo il senso dell’olfatto, ma anche quello del gusto;
- cinque pericolosi nemici del gusto: fumo, alcol, invecchiamento, virus, farmaci;
- gli specifici danni del fumo sulle papille gustative;
- perché le donne sono più vulnerabili degli uomini agli effetti dell’alcol;
- le ragioni ormonali per cui le preferenze alimentari possono cambiare nel corso della vita;
- come negli anziani, in particolare, si alteri la percezione del dolce e del salato;
- il ruolo del cibo nel dialogo fra culture diverse e nel radicamento in nuovi contesti di vita;
- perché gusto e olfatto sono strettamente connessi, e capaci di evocare “memorie complesse”;
- che cos’è l’iperosmia gravidica;
- quali fattori possono esasperare la sensibilità olfattoria nell’uomo;
- che cos’è l’immuno-compatibilità, e che ruolo gioca nell’attrazione sessuale;
- come il bacio d’amore sia l’esperienza intima che più coinvolge il senso del gusto;
- quali caratteristiche devono avere i baci per essere davvero indimenticabili.

Per gentile concessione di Radio 24

top


Audio e video stream correlati:
Funzioni fisiologiche della lingua: i danni dell'invecchiamento
Il bacio, l'espressione più profonda dell'attrazione
Olfatto, un senso fondamentale nell'attrazione e nelle relazioni
Donne e fumo: un'alleanza pericolosa - Seconda parte

Parole chiave:
Alimentazione e dieta - Attrazione - Bacio - Gusto - Olfatto e feromoni


© 2011 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.