Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
stampa
10/11/2017

Flibanserina per il desiderio di lei: che cos'è, come funziona


Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano


“Gentile professoressa, mia moglie in questo periodo è molto stanca e accusa un netto calo del desiderio sessuale. La nostra relazione affettiva è sempre molto buona, ma lei proprio non ce la fa a lasciarsi andare. Abbiamo sentito parlare di un farmaco, la flibanserina, che, un po’ come il Viagra per gli uomini, riaccende il desiderio nella donna. E’ davvero efficace? E’ sicuro? Ci conviene tentare con questa soluzione? Grazie infinite per il suo lavoro di ricerca e divulgazione”.
Franco D. (Bergamo)

top

Gentile signor Franco, cercherò di offrirle una panoramica completa su questo prodotto, sgombrando anche il campo da qualche equivoco. La flibanserina è il primo farmaco non ormonale approvato dalla Food and Drug Administration (FDA), l’agenzia americana di controllo sugli alimenti e sui farmaci, per curare la perdita del desiderio sessuale nelle donne in età fertile. Ma non va confusa con il Viagra: la flibanserina agisce sulla neurochimica del desiderio, a livello cerebrale, mentre i farmaci vasoattivi messi a punto per l’uomo agiscono sui vasi sanguigni genitali, che formano i corpi cavernosi, facilitando l’erezione se il desiderio è presente. Si tratta quindi di due meccanismi d’azione completamente diversi. Fra l’altro, l’efficacia del Viagra e dei suoi cugini, come il Cialis, il Levitra, lo Spedra, è nettamente superiore a quella della flibanserina.

top

Come è stata scoperta?

La flibanserina è stata inizialmente studiata per la cura della depressione, ma con risultati poco brillanti. Le donne che partecipavano alla sperimentazione, però, hanno notato in molti casi un aumento del desiderio. La ricerca ha quindi messo a fuoco questo impiego, documentando l’efficacia del farmaco, le sue indicazioni precise, gli effetti collaterali.

top

In che modo agisce?

La flibanserina aumenta la dopamina e la noradrenalina, i neurotrasmettitori “eccitatori” che aumentano l’energia vitale e il desiderio, e opera sulla serotonina, che regola il tono dell’umore. Agisce quindi sulle basi fisiche, neurochimiche, del desiderio femminile.

top

E' un farmaco efficace?

Sì, ma in misura limitata e solo se ben prescritta, in donne che lamentino uno scarso desiderio non dovuto ad altre cause fisiche, psicologiche e relazionali. Il calo del desiderio, infatti, può essere provocato da:
- stili di vita inadeguati: sedentarietà, insonnia, sovrappeso, abuso di alcol;
- cause biologiche: anemia da carenza di ferro, depressione, dolore alla penetrazione, cistiti post coitali;
- cause psicologiche: stress da lavoro, difficoltà economiche, lutti, molestie, abusi;
- cause relazionali o di coppia: se il rapporto è in crisi, se lui non piace più, se è violento.
In tutti questi casi è necessario affrontare prima il fattore scatenante della mancanza di desiderio, e poi eventualmente intervenire con la flibanserina. Altrimenti è come costruire il tetto di una casa senza occuparsi delle fondamenta.

top

Ci sono particolari controindicazioni ed effetti collaterali?

La flibanserina è controindicata in caso di gravidanza, allattamento, problemi epatici. Infine, gli effetti collaterali più frequenti sono capogiri (11,4%), sonnolenza (11,2%), nausea (10,4%) insonnia (4,9%), secchezza della bocca (2,4%), ansia (1,8%).

top

Parole chiave:
Disturbi del desiderio - Farmaci vasoattivi - Flibanserina - Rapporto di coppia

stampa

© 2017 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.