Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
segnala
16/02/2012

Magnesio: che cosa fare quando è carente


Intervista alla Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano

A cura di: Nicoletta Carbone (Radio 24)
Sintesi dell'intervista e punti chiave

Magnesio: che cosa fare quando è carente

Scarica l'intervista:
Magnesio: che cosa fare quando è carente
(623 kByte)

Sintesi dell'intervista e punti chiave

E’ un prezioso oligoelemento che ottimizza il funzionamento di oltre 300 enzimi del nostro organismo: un ruolo che gli è valso il titolo di “amico della salute”. Eppure il 20 per cento degli italiani ne è carente, soprattutto a causa di un’alimentazione poco equilibrata, e ciò può tradursi in disturbi di vario genere.
Perché molte persone hanno una carenza cronica di magnesio? Quali sintomi si possono accusare? Come si può integrare il magnesio in modo sano?
In questa intervista per la trasmissione “Essere e benessere” di Radio 24, la professoressa Graziottin illustra:
- i principali fattori che possono tradursi in una mancanza di magnesio: alimentazione povera di cibi freschi, profusa sudorazione da febbre o da attività sportiva, malassorbimento da disturbi gastrointestinali, stress;
- i sintomi principali: stanchezza, pressione alta, irritabilità;
- come aumentare i livelli di magnesio: preferire i cibi freschi, limitare gli alimenti conservati, assumere pidolato di magnesio;
- la posologia ottimale del pidolato, per recuperare in breve tempo il benessere perduto.

Per gentile concessione di Radio 24

top


Audio e video stream correlati:
Il magnesio, un prezioso alleato della nostra salute

Parole chiave:
Astenia / Stanchezza - Magnesio

segnala

© 2012 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.