Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
03/07/2014

Intimità in puerperio: le giuste cure per rilanciarla


Intervista alla Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano
Intimità in puerperio: le giuste cure per rilanciarla

Sintesi del video e punti chiave

I primi mesi dopo il parto, se il bimbo sta bene ed è stato desiderato, sono una fase straordinaria per vita della coppia, ma possono essere anche un momento di crisi sul fronte dell’intesa sessuale: il 53 per cento delle donne ha infatti dolore ai rapporti a due mesi dal parto, e ben il 25 per cento dopo un anno.
Che cosa si può fare per superare questa difficile situazione, e ritrovare una felice intimità?
In questo video, la professoressa Graziottin illustra:
- cosa deve accertare il ginecologo durante la prima visita dopo il parto;
- come eliminare le tensioni muscolari conseguenti a cicatrici e dolore: automassaggio, fisioterapia mirata con biofeedback;
- gli alleati della lubrificazione: lattobacilli vaginali, estrogeni locali in minime quantità (estriolo, promestriene, estradiolo);
- che cosa sono i lattobacilli e quali funzioni svolgono a livello vaginale;
- perché gli estrogeni topici aiutano la lubrificazione;
- come attraverso la distensione dei muscoli pelvici, il ripristino di una normale lubrificazione e il riequilibrio del livello di estrogeni in vagina la donna possa recuperare una normale risposta sessuale, allattare senza problemi fino all’anno e oltre, e fruire di un felice rilancio del desiderio nonostante gli elevati livelli di prolattina.

Per gentile concessione di nostrofiglio.it

top


Audio e video stream correlati:
Intimità in gravidanza: quali sono le controindicazioni?
Il dolore dopo il parto: cause e rimedi

Parole chiave:
Dolore ai rapporti / Dispareunia - Eccitazione - Estrogeni / estradiolo / estriolo - Lattobacilli - Pavimento pelvico iperattivo/ipoattivo - Probiotici, prebiotici e simbiotici - Puerperio - Rapporti sessuali


© 2014 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.