Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
14/04/2011

Contraccezione: esiste una pillola anche per l'uomo?


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano
Contraccezione: esiste una pillola anche per l'uomo?

Sintesi del video e punti chiave

Esiste una versione maschile della pillola contraccettiva? La risposta, purtroppo, è no: sul fronte anticoncezionale, l’unica arma a disposizione dell’uomo resta per ora il solo profilattico. Che, però, se usato con intelligenza, è un metodo sicuro ed efficace nella prevenzione non solo delle gravidanze indesiderate, ma anche delle malattie sessualmente trasmesse.
Come va usato il profilattico? Che cosa emerge dalle attuali sperimentazioni sulla “pillola maschile”?
In questa “Love FAQ” in collaborazione con Deejay TV, la professoressa Graziottin illustra:
- perché un ragazzo che usa il profilattico si dimostra maturo e responsabile verso se stesso e la propria compagna;
- le tre condizioni d’uso che ottimizzano l’efficacia del preservativo: usarlo sempre, sin dall’inizio del rapporto, in ogni forma di rapporto;
- come l’indice di gradimento maschile per le pillole sperimentali sinora sviluppate sia molto basso.


Per gentile concessione di Deejay TV

top


Audio e video stream correlati:
Profilattico: come usarlo in modo corretto?

Parole chiave:
Adolescenti e giovani - Profilattico


© 2011 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.