Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
17/04/2014

Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 8


Prof.ssa Alessandra Graziottin
Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano

Lettura organizzata con il patrocinio della Fondazione Alessandra Graziottin per la cura del dolore nella donna Onlus nell’ambito del convegno della Fondazione Zambon Open Education (Zoè) su “La salute delle relazioni. Vivere sani, vivere bene”, Vicenza, 14-20 ottobre 2013
Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 8

Sintesi del video e punti chiave

Siamo all’ultima puntata della conferenza tenuta dalla professoressa Graziottin alla Fondazione Zoè di Vicenza: parliamo di menopausa e di come contrastarne i sintomi. Rispetto a cento anni fa, le donne vivono in media 35 anni di più: e poiché si tratta di anni in cui la funzione ovarica si è ormai esaurita, con importanti conseguenze per tutto l’organismo, risulta cruciale – ai fini di un’accettabile qualità di vita – l’adozione di una terapia ormonale su misura, quando indicata, e di corretti stili di vita. Con le dovute attenzioni, ma senza pregiudizi.
Perché alcune donne anche molto anziane non hanno alcun sintomo menopausale, pur non assumendo gli ormoni? E’ vero che per le donne senza utero la terapia ormonale è particolarmente indicata? Quali stili di vita aiutano a invecchiare bene?
Nell’ottava e ultima parte del video, la professoressa Graziottin spiega:
- perché un buon funzionamento del surrene può attenuare i sintomi della menopausa anche in assenza di terapie ormonali sostitutive;
- come, al contrario, oltre il 30 per cento delle donne accusi pesanti sintomi menopausali;
- l’importanza che la terapia ormonale sia messa a punto tenendo conto dello scenario familiare e delle specifiche esigenze di salute della donna, come un vestito su misura;
- come il tipo di ormoni e le dosi, in particolare, siano cruciali nel determinare i benefici e gli eventuali rischi della terapia;
- tutti i vantaggi di una terapia a base di solo estradiolo valerato per le donne isterectomizzate;
- perché gli ormoni vanno associati a sani stili di vita, con una precisa assunzione di responsabilità verso la propria salute;
- gli stili di vita amici della salute: alimentazione sobria (con pochi lieviti, grassi, zuccheri e cibi conservati), sonno adeguato, movimento fisico quotidiano, poco alcol, niente fumo e droghe;
- perché la carenza di sonno, in particolare, è il più importante fattore di stress biologico ed elemento predittivo degli incidenti domestici e alla guida.

Per gentile concessione della Fondazione Zoè

top


Audio e video stream correlati:
Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 7
Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 6
Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 5
Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 4
Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 3
Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 2
Aspetti fisici ed emotivi del dolore nella donna – Parte 1

Parole chiave:
Alimentazione e dieta - Isterectomia e miomectomia - Menopausa / Sintomi menopausali - Sonno, insonnia e disturbi del sonno - Sport e movimento fisico - Stili di vita - Terapia ormonale sostitutiva


© 2014 - Prof. Alessandra Graziottin

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.