Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
27/04/2009

Sonno, disturbi sessuali e riproduttivi


Graziottin A.
Sonno, disturbi sessuali e riproduttivi
Atti dell'83° Congresso Nazionale della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO), del 48° Congresso dell'Associazione degli Ostetrici e Ginecologi Ospedalieri Italiani (AOGOI) e del 15° Congresso dell'Associazione Ginecologi Universitari Italiani (AGUI) su "Donna e ambiente", Napoli, 14-17 ottobre 2007, Vol. LXXXIII, 2007, cd-rom

La qualità e quantità del sonno, e il rispetto del ritmo sonno-veglia, sono custodi essenziali della salute neurovegetativa e somatica, emotivo-affettiva e cognitiva della donna. La ridotta produzione di melatonina, e l’alterazione dei bioritmi endocrini ad essa associata, può aumentare significativamente il rischio oncologico, Alterazioni del sonno in gravidanza sono fattori predittivi, finora poco studiati e sottovalutati, di ipertensione legata alla gravidanza e di pre-eclampsia.
Il ginecologo dovrebbe quindi includere nell’anamnesi anche l’approfondimento della qualità e quantità del sonno, nonché del rispetto o meno del ritmo sonno-veglia, alterato nel lavoro a turni e nel lavoro notturno in generale.

top

Allegati disponibili:
Full text dell'articolo


© 2009 - Prof. Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.alessandragraziottin.it).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.