Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
12/01/2014

Scegliere come invecchiare al meglio: il ruolo di counselling, stile di vita e farmaci


Graziottin A.
Scegliere come invecchiare al meglio: il ruolo di counselling, stile di vita e farmaci
Articolo originale per i medici - Prima pubblicazione su www.alessandragraziottin.it

L’invecchiamento è un evento multisistemico e multifattoriale che può essere migliorato con uno stile di vita adeguato e, quando indicato, con appropriate terapie mediche. E la menopausa rappresenta un punto di svolta cruciale nella vita della donna, in quanto accelera i processi di invecchiamento stessi.
L’età alla menopausa e la sua causa, la severità delle vampate di calore e dei sintomi cerebrali associati, la presenza di sintomi e segni di rischio cardiovascolare, osseo e articolare, il pH vaginale ed il trofismo vulvare, i sintomi sessuali sono marker clinici di facile valutazione e di grande importanza per l’espressione del grado di vulnerabilità ad un invecchiamento patologico fisico, mentale e sessuale che può aumentare la differenza tra l’aspettativa di vita e l’aspettativa di salute.
Una maggiore attenzione del medico verso i sintomi, le necessità, le paure e le speranze della donna può migliorare la qualità della vita delle donne stesse.

top

Allegati disponibili:
Leggi il full text dell'articolo su "Scegliere come invecchiare al meglio: il ruolo di counselling, stile di vita e farmaci"


© 2014 - Prof. Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.alessandragraziottin.it).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.