Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
28/10/2018

Sanguinamento uterino anomalo in età fertile: nuove linee guida canadesi


Graziottin A.
Sanguinamento uterino anomalo in età fertile: nuove linee guida canadesi
"Science News" - Segnalazioni e commenti on line su articoli scientifici di particolare interesse

Commento a:
Singh S, Best C, Dunn S, Leyland N, Wolfman WL.
No. 292 – Abnormal uterine bleeding in pre-menopausal women
J Obstet Gynaecol Can. 2018 May; 40 (5): e391-e415. doi: 10.1016/j.jogc.2018.03.007.

Offrire ai medici linee guida aggiornate sulla diagnosi e la terapia medico-chirurgica del sanguinamento uterino anomalo (abnormal uterine bleeding, AUB) in età fertile: è questo l’obiettivo del documento curato da Sukhbir Singh e colleghi, delle Università di Ottawa e Toronto, Canada.
L’AUB incide profondamente sulla qualità di vita delle donne e delle loro famiglie. Cicra il 30 per cento delle donne lamenta questo problema durante la vita riproduttiva.
La ricerca della letteratura si è svolta su MedLine e Cochrane Library. Sono stati poi selezionati quattro tipi di studio: le review sistematiche, i trial randomizzati controllati, i trial clinici controllati e gli studi osservazionali, scritti in inglese e pubblicati da gennaio 1999 a marzo 2011. Poi, durante i lavori, la ricerca è stata aggiornata con regolarità, sino a febbraio 2013. La letteratura non pubblicata (grey literature) è stata reperita su siti web, raccolte di linee guida pratiche, registri di trial clinici, e atti di società mediche nazionali e internazionali. La qualità delle evidenze è stata valutata utilizzando i criteri fissati nel Report of the Canadian Task Force on Preventive Health Care. Il documento finale è stato revisionato e approvato dall’Executive and Council of the Society of Obstetricians and Gynaecologists of Canada (SOGC), e mira anche a standardizzare la terminologia in uso in tutto il mondo.
Le raccomandazioni non sono rigide, ma possono essere adattate dal medico alle condizioni soggettive della singola paziente, tenendo presente che la terapia di prima scelta dovrebbe sempre essere quella farmacologica.

top


© 2018 - Prof. Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.alessandragraziottin.it).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.