Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
18/03/2018

Movimento fisico in gravidanza e puerperio: nuove linee guida canadesi


Graziottin A.
Movimento fisico in gravidanza e puerperio: nuove linee guida canadesi
"Science News" - Segnalazioni e commenti on line su articoli scientifici di particolare interesse

Commento a:
Davies GAL, Wolfe LA, Mottola MF, MacKinnon C.
No. 129 - Exercise in pregnancy and the postpartum period
J Obstet Gynaecol Can. 2018 Feb; 40 (2):e58-e65. doi: 10.1016/j.jogc.2017.11.001

Formulare un set di raccomandazioni per l’ottimizzazione del movimento fisico aerobico e di potenza in gravidanza e puerperio: è questo l’obiettivo delle recentissime linee guida messe a punto dalla Society of Obstetricians and Gynaecologists of Canada (SOGC) e dalla Canadian Society for Exercise Physiology (CSEP).
Il documento prende in considerazione tutti gli articoli pubblicati in inglese fra il 1966 e il 2002 sull’impatto dell’esercizio fisico regolare sulla salute materna, fetale e neonatale.
Queste le principali raccomandazioni:
1. in assenza di controindicazioni particolari, tutte le donne dovrebbero essere incoraggiate a fare movimento fisico regolare durante la gravidanza, come parte integrante di un corretto stile di vita;
2. le donne dovrebbero prefiggersi obiettivi di allenamento ragionevoli, escludendo sforzi eccessivi o attività competitive;
3. le donne dovrebbero scegliere attività che minimizzino il rischio di cadute e traumi fetali;
4. le donne dovrebbero essere informate del fatto che l’attività fisica non aumenta i rischi ostetrici e fetali;
5. subito dopo il parto, un’adeguata fisioterapia del pavimento pelvico può ridurre il rischio di incontinenza urinaria;
6. le donne dovrebbero essere informate del fatto che una moderata attività fisica durante l’allattamento non altera la quantità e la qualità del latte, e non ha un impatto negativo sulla crescita del neonato.

top


© 2018 - Prof. Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.alessandragraziottin.it).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.