EN

Linee guida per la menopausa: quando una sintesi eccellente aiuta la pratica clinica - Commento

12/10/2009

Linee guida per la menopausa: quando una sintesi eccellente aiuta la pratica clinica - Commento
GynecoNews - Sezione di "Menopausa e contraccezione: interazioni con il pianeta donna", SMM Scientific Multimedia, Milano, 1, 2009, pag. 8-12
La crescente letteratura sulla controversa terapia ormonale per la menopausa (TOS) ha creato una sostanziale diffidenza e disaffezione nei confronti di questa cura. In Italia, in particolare, si è oggi raggiunto il minimo storico degli ultimi 20 anni, con il 3% di tutte le donne in postmenopausa in trattamento, mentre restano saldamente oltre il 50 per cento le ginecologhe e le mogli dei medici (!).
Tutto contribuisce al nichilismo clinico: preoccupazioni medico legali, difensivismo terapeutico, stanchezza e saturazione, demotivazioni a colloqui lunghi per spiegare pro e contro della terapia.
Fortunatamente, esiste ancora un gruppo di medici personalmente motivati a curare la menopausa, che sentono tuttavia il bisogno di linee guida chiare e concise, con livelli di evidenza e di raccomandazione ben spiegati e solidamente argomentati. Tra tutte quelle esaminate, la più valida e concreta sembra essere quella della Società degli Ostetrici e Ginecologi Canadesi (Society of Obstetricians and Gynecologists of Canada, SOGC) che ha un altissimo standard professionale sul fronte sia ostetrico sia ginecologico.

Commento a:
Reid RL, Blake J, Abramson B, Khan A, Senikas V, Fortier M
Menopause and Osteoporosis update 2009. Society of Obstetricians and Gynecologists of Canada (SOGC). Clinical Practice Guideline
J Obstet Gynecol Can 222:S1-S52

Allegati disponibili:Full text dell'articolo

Iscriviti alla newsletter