Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
10/06/2018

La malattia infiammatoria pelvica: inquadramento, diagnosi, terapia


Graziottin A.
La malattia infiammatoria pelvica: inquadramento, diagnosi, terapia
"Science News" - Segnalazioni e commenti on line su articoli scientifici di particolare interesse

Commento a:
Jennings LK, Krywko DM.
Pelvic inflammatory disease (PID)
StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2018 Apr 25

Offrire una trattazione clinica sintetica ma completa sulla malattia infiammatoria pelvica (Pelvic Inflammatory Disease, PID): è questo l’obiettivo dell’articolo pubblicato su internet da Lindsey K. Jennings e Diann M. Krywkom, della Medical University of South Carolina, Stati Uniti.
La PID è un’infiammazione del tratto genitale superiore della donna, dovuta a un’infezione. La patologia può colpire l’utero, le tube e/o le ovaie. L’infezione da cui prende origine:
- è di natura ascendente, ossia parte dal tratto genitale inferiore;
- è, nella maggior parte dei casi, correlata a una malattie a trasmissione sessuale, veicolata in particolare dalla Neisseria gonorrhoeae e dalla Chlamydia trachomatis;
- viene trattata con antibiotici.
La diagnosi è essenzialmente clinica e dovrebbe essere ipotizzata nelle donne con dolore addominale o pelvico, e infiammazione dolorosa del tratto genitale. Nel contempo dovrebbero essere escluse le altre cause di dolore, con una rigorosa diagnosi differenziale.
Le complicanze includono:
- a breve termine: ascessi pelvici, tubarici e ovarici;
- a lungo termine: gravidanze ectopiche, infertilità, dolore pelvico cronico.
Tali complicanze possono essere scongiurate da una diagnosi precoce e una terapia ben mirata e tempestiva.
L’articolo, molto ben scritto e utile per il medico pratico, include le seguenti sezioni: Introduzione; Eziologia; Epidemiologia; Fisiopatologia; Storia clinica ed esame obiettivo; Esami di laboratorio; Terapia; Diagnosi differenziale; Complicanze; Test di autoverifica interattivo; Bibliografia.

top


© 2018 - Prof. Alessandra Graziottin

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.alessandragraziottin.it).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.