EN

L'impatto dei disordini glutine correlati sulle scelte contraccettive

18/11/2013

L’impatto dei disordini glutine correlati sulle scelte contraccettive
Guida pratica per il medico, Think2it, Roma, 2012
I sintomi a carico dell’apparato gastrointestinale che caratterizzano i disordini legati all’assunzione di glutine (in particolare, la celiachia e la sensibilità al glutine) possono diminuire l’efficacia del contraccettivo ormonale se assunto per bocca, ma non sempre il ginecologo tiene conto di questo aspetto nell’accompagnare la donna nella scelta del contraccettivo più adatto a lei.
Quante sono le donne in età fertile potenzialmente celiache o sensibili al glutine? Quali sono i rischi contraccettivi a cui vanno incontro le donne che presentano queste patologie? Quale contraccettivo scegliere in questi casi?

Allegati disponibili:Leggi il full text della guida su "L'impatto dei disordini glutine correlati sulle scelte contraccettive"

Iscriviti alla newsletter