EN

Disturbi ipertensivi della gravidanza: decisiva la carenza stagionale di vitamina D

01/03/2020

Disturbi ipertensivi della gravidanza: decisiva la carenza stagionale di vitamina D
“Science News” - Segnalazioni e commenti on line su articoli scientifici di particolare interesse
Commento a:
Rohr Thomsen C, Brink Henriksen T, Uldbjerg N, Milidou I.
Seasonal variation in the hypertensive disorders of pregnancy in Denmark
Acta Obstet Gynecol Scand. 2020 Feb 4. doi: 10.1111/aogs.13786. [Epub ahead of print]

Valutare se i diversi livelli di vitamina D nelle differenti stagioni dell’anno modifichino il rischio di disturbi ipertensivi della gravidanza. E’ questo l’obiettivo dello studio coordinato da Christine Rohr Thomsen, ed espressione del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia e dell’Unità di Ricerca di Epidemiologia Perinatale dell’Aarhus University Hospital, e del Dipartimento di Pediatria dell’Ospedale del West Jutland a Herning, Danimarca.
I disturbi ipertensivi della gravidanza, fra cui l’ipertensione gravidica e la preeclampsia, sono una causa rilevante di morbilità e mortalità nella madre e nel feto. La carenza di vitamina D correla con la patogenesi di questi disturbi: lo studio danese si propone di verificare se la stagionalità, con la variabile esposizione ai raggi del Sole, giochi a sua volta un ruolo in questi processi.
Lo studio è stato condotto dal 1989 al 2010 su 50.665 donne sane, alla loro prima gravidanza con feto singolo.
Ecco, in sintesi, i risultati:
- all’8.5 per cento delle donne esaminate è stato diagnosticato un disturbo ipertensivo della gravidanza;
- il rischio è massimo nelle donne che concepiscono fra giugno e agosto e che vanno quindi incontro all’inverno, caratterizzato da livelli minimi di esposizione ai raggi solari, nel pieno della gestazione;
- tale variabilità stagionale è stata registrata per l’ipertensione gestazionale (P = .01), la preeclampsia (P = .001) e la preeclampsia precoce (P = .014), e può essere spiegata con i differenti livelli di vitamina D che caratterizzano i diversi momenti dell’anno.
Iscriviti alla newsletter