EN

Diagnosi e terapia della policistosi ovarica nelle adolescenti: un documento di consenso

05/07/2020

Diagnosi e terapia della policistosi ovarica nelle adolescenti: un documento di consenso
“Science News” - Segnalazioni e commenti on line su articoli scientifici di particolare interesse
Commento a:
Alexia S Peña, Selma F Witchel, Kathleen M Hoeger, Sharon E Oberfield, Maria G Vogiatzi, Marie Misso, Rhonda Garad, Preeti Dabadghao, Helena Teede
Adolescent polycystic ovary syndrome according to the international evidence-based guideline
BMC Med. 2020 Mar 24;18(1):72. doi: 10.1186/s12916-020-01516-x

Diagnosticare e curare la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) nelle adolescenti non è sempre facile, perché le caratteristiche del normale sviluppo puberale possono alterare la validità dei criteri diagnostico-terapeutici applicabili in età adulta. A questo obiettivo rispondono le recentissime linee guida messa a punto da ricercatori delle università di Adelaide e Melbourne, Australia, e delle università di Pittsburgh, Rochester, Philadelphia e Columbia (New York), Stati Uniti.
La qualità e la fattibilità delle singole raccomandazioni sono state valutate con il sistema GRADE (Grading of Recommendations, Assessment, Development, and Evaluation).
Questi i principali criteri diagnostici della PCOS nelle adolescenti:
- le irregolarità mestruali rilevanti includono: cicli > 90 giorni (> 1 anno dopo il menarca); cicli < 21 o > 45 giorni (da 1 a 3 anni dopo il menarca); cicli < 21 o > 35 giorni (oltre i 3 anni dal menarca); dismenorrea primaria a 15 anni o > 3 anni dopo il telarca. Cicli irregolari entro 1 anno dal menarca sono da considerarsi normali nel contesto della transizione puberale;
- sono segni dirimenti l’irsutismo, l’acne severa e/o l’iperandrogenismo confermato da analisi biochimiche di elevata qualità;
- per la diagnosi non sono raccomandati: gli ultrasuoni pelvici entro i primi 8 anni dal menarca; il dosaggio dell’ormone anti-mulleriano;
- nel corso degli accertamenti vanno esclusi tutti i disturbi che mimano la PCOS;
- le adolescenti che presentano sintomi di PCOS, ma non soddisfano i criteri diagnostici, possono essere considerate “a rischio”, con un appropriato trattamento terapeutico e valutazioni periodiche;
- la rivalutazione del ciclo mestruale può essere effettuata oltre i tre anni dal menarca; quando inizialmente sono presenti solo irregolarità mestruali o iperandrogenismo, la valutazione con ultrasuoni può essere fatta dopo 8 anni dal menarca;
- va valutata la presenza di ansia o depressione;
- l’accertamento di eventuali disturbi del comportamento alimentare è fortemente raccomandato;
- corretti stili di vita aiutano a prevenire l’aumento di peso, e dovrebbero quindi essere raccomandati;
- per la cura dei sintomi, sono consigliati i contraccettivi orali combinati o la metformina.
Iscriviti alla newsletter