EN

Sindrome premestruale: cause, sintomi, terapie - Parte 1

Sindrome premestruale: cause, sintomi, terapie - Parte 1

17/11/2022

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Sintesi dell'intervista e punti chiave

La sindrome premestruale è un insieme di sintomi psicologici e fisici che si possono manifestare una settimana circa prima delle mestruazioni. Nella forma più grave, detta “sindrome disforica della fase luteale tardiva”, colpisce il 4-6 per cento delle donne; in forma più lieve, ma comunque molto fastidiosa, interessa un altro 30-40 per cento: si tratta quindi di un disturbo molto diffuso.
Nella prima parte di questa intervista, la professoressa Graziottin illustra:
- la catena di eventi ormonali e infiammatori che, in assenza di concepimento, porta al distacco dell’endometrio uterino e alla mestruazione;
- le alterazioni psicologiche delle sindrome premestruale: irritabilità e aggressività, depressione, ansia, incapacità di controllare le proprie reazioni anche a fronte di minime contrarietà;
- i sintomi fisici: ritenzione idrica, con gonfiore addominale e della mammella; mastodinia, ossia dolore al seno; meteorismo;
- perché la caduta dei livelli di estrogeni e progesterone che precede la mestruazione può avere, nelle donne predisposte, un impatto così pesante sul tono dell’umore;
- le conseguenze del terremoto emotivo in famiglia e sul lavoro, e persino sulle previsioni del codice penale;
- perché la sindrome premestruale è un fattore predittivo di depressione post parto;
- i tre fattori che, dopo il parto, possono portare la donna a una grave crisi depressiva: caduta improvvisa e consistente dei livelli ormonali, infiammazione pelvica finalizzata alla riduzione del volume uterino, anemia da carenza di ferro;
- perché l’anemia è tra i più potenti fattori di depressione puerperale;
- la prevalenza dell’anemia sideropenica fra le donne italiane;
- i principali fattori predisponenti all’anemia: alimentazione povera di ferro; perdite gastrointestinali e orali, incluso il sanguinamento da emorroidi; cicli prolungati e/o abbondanti; maggior fabbisogno di ferro correlato a specifiche fasi della vita, come adolescenza e gravidanza.

Per gentile concessione di Radio Gamma 5

Parole chiave:
Aggressività e violenza Anemia Ansia Depressione / Tono e disturbi dell'umore Depressione post parto / puerperale Estroboloma / Androboloma Estrogeni Ferro Infiammazione Mastodinia / Dolore e tensione al seno Progesterone / Progestinici Ritenzione idrica Sindrome premestruale

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su questo e altri temi di salute e benessere con la nostra newsletter quindicinale

Iscriviti alla newsletter