EN

La gioia del parto: tutti i segreti – Parte 2

La gioia del parto: tutti i segreti – Parte 2

Scarica l'intervista:
La gioia del parto: tutti i segreti – Parte 2
(11.593 KB)
07/05/2015

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica H. San Raffaele Resnati, Milano

Sintesi dell'intervista e punti chiave

“Nascere con la camicia” non è un modo di dire, ma un’espressione che nasce da un’osservazione millenaria: i bambini che nascono con il sacco amniotico integro vivono un parto più naturale e meno traumatico, e dopo la nascita si abbandonano subito a un sonno tranquillo. Anche la mamma è favorita: non deve affrontare l’episiotomia, non subisce traumi o lacerazioni, e può iniziare il puerperio in piena serenità.
Che cosa accade, dal punto di vista biomeccanico, quando si nasce con camicia? Quali sono le condizioni indispensabili perché questo magico evento possa verificarsi?
Nella seconda e ultima parte di questa intervista, la professoressa Graziottin illustra:
- che cosa significa, dal punto di vista biologico, nascere con la camicia;
- perché il sacco amniotico integro protegge il bambino e la donna dai traumi del parto;
- perché in questi casi è comunque importante poter ricorrere all’analgesia peridurale;
- che cosa accade dopo il passaggio del piccolo nella vagina;
- l’importanza di preparare il parto con lo stretching del pavimento pelvico e sani stili di vita, fin dal concepimento;
- perché l’analgesia peridurale si può fare nel periodo dilatante, ma non nel periodo espulsivo;
- come far nascere un bimbo in modo sereno e sicuro presupponga un corretto rapporto con il tempo;
- perché è meglio partorire in ospedale piuttosto che a casa;
- le condizioni di sicurezza da rispettare anche in caso di parto in acqua.

Per gentile concessione di Radio IES

Parole chiave:
Analgesia peridurale Capacità di attesa Parto vaginale / Parto cesareo Rischio ostetrico Tempo

Iscriviti alla newsletter