EN

Infiammazione e dolore: perché le donne sono maggiormente predisposte

Infiammazione e dolore: perché le donne sono maggiormente predisposte

05/03/2020

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica
H. San Raffaele Resnati, Milano

Sintesi dell'intervista e punti chiave

Rispetto agli uomini, le donne soffrono maggiormente di disturbi caratterizzati da dolore. Questa diversa vulnerabilità è dovuta al differente profilo ormonale che le caratterizza, e che le espone con più frequenza a stati infiammatori acuti.
In questa intervista, la professoressa Graziottin illustra:
- la prevalenza di malattie autoimmuni e infiammatorie, tra i maschi e le femmine, prima e dopo la pubertà;
- come, nella donna, la maggiore incidenza in età fertile sia determinata dalle fluttuazioni estrogeniche che sottendono le diverse fasi del ciclo;
- che cosa accade, in particolare, al momento della mestruazione, e perché proprio in quei giorni le donne geneticamente predisposte, e con patologie infiammatorie concomitanti, avvertono un’esacerbazione dei sintomi dolorosi;
- le malattie che più frequentemente risentono del picco infiammatorio catameniale;
- la differenza tra infiammazione fisiologica e infiammazione patologica;
- come questa spiacevole situazione si ripeta mediamente tredici volte l’anno, sottoponendo la donna a un forte stress fisico ed emotivo.

Parole chiave:
Dolore / Dolore cronico Estrogeni / estradiolo / estriolo Infiammazione Medicina di genere Mestruazioni / Disturbi mestruali

Iscriviti alla newsletter