Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
10/10/2011

Sessuologia medica: maschile e femminile


Graziottin A.
Sessuologia medica: maschile e femminile
in: Di Renzo G.C. (a cura di), Ginecologia e Ostetricia, Verduci Editore, Roma, 2010, Seconda edizione, vol. 2, p. 1607-1639

I disturbi dell’identità sessuale, della funzione sessuale e della relazione di coppia meritano piena attenzione clinica, in quanto incrinano la qualità della vita e riducono la pienezza della salute psicofisica.
Un’anamnesi accurata, volta a definire le principali caratteristiche del disturbo – primario (lifelong) o acquisito, generalizzato o situazionale, a etiologia organica, psicogena o mista – e l’entità del “distress” causato dal disturbo stesso sono essenziali per orientare l’approfondimento diagnostico.
Un’accurata semeiologia, purtroppo trascuratissima in sessuologia, integrerà le informazioni ottenibili a livello biochimico, strumentale, testistico. Soprattutto nelle donne in peri e postmenopausa, in cui aumentano sensibilmente le cause biologiche di disfunzioni sessuali, vanno accuratamente indagate e, ove possibile, trattate le cause biologiche, endocrine e/o età correlate, sistemiche e/o genitali.

top


Allegati disponibili:
Full text del capitolo


Per gentile concessione di Verduci Publisher

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.alessandragraziottin.it).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.