Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
27/04/2009

Sessualità e fisiopatologia sessuale


Graziottin A.
Sessualità e fisiopatologia sessuale
in: Zanoio L. Barcellona E. Zacché G. (a cura di), Ginecologia e Ostetricia con tavole di F. H. Netter, Elsevier Masson, Milano, 2007, p. 165-196

Dalle "Sintesi":
- La sessualità umana si esprime in tre dimensioni: identità sessuale, funzione sessuale e relazione di coppia. Può avere finalità affettive, procreative, ricreative, strumentali.
- La sessualità umana è multifattoriale e multisistemica.
- La funzione sessuale comprende desiderio, eccitazione, orgasmo e soddisfazione. È espressione dell’interazione tra fattori biologici, psicoemotivi e correlati al contesto di coppia ma anche familiare e socioculturale.
- Le disfunzioni sessuali femminili (FSD, Female Sexual Disorders) comprendono i disturbi del desiderio, dell’eccitazione, dell’orgasmo e i disturbi sessuali caratterizzati da dolore (dispareunia, vaginismo, disturbi non coitali).
- Le disfunzioni sessuali maschili (MSD, Male Sexual Disorders) comprendono i disturbi del desiderio, dell’eccitazione (deficit erettivo), dell’eiaculazione, dell’orgasmo e la dispareunia maschile.
- La consulenza sessuologica richiede rigore diagnostico nell’anamnesi, nell’esame obiettivo, nella richiesta di esami ematochimici e strumentali. Richiede inoltre sensibilità, capacità di ascolto e di empatia.
- Le cause dei disturbi sessuali femminili e maschili sono molteplici, specie nei disturbi di lunga durata. Coerentemente alla diagnosi, la terapia deve essere orientata in modo multifattoriale (biologico, psicosessuale e relazionale) e multisistemico.

top


Allegati disponibili:
Full text del capitolo


Per gentile concessione di Elsevier Masson

FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.alessandragraziottin.it).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.