EN

Prevenzione del cancro al seno: il ruolo del testosterone

13/12/2015

Prevenzione del cancro al seno: il ruolo del testosterone
"Science News" - Segnalazioni e commenti on line su articoli scientifici di particolare interesse
Commento a:
Glaser R, Dimitrakakis C.
Testosterone and breast cancer prevention
Maturitas. 2015 Nov; 82 (3): 291-5. doi: 10.1016/j.maturitas.2015.06.002. Epub 2015 Jun 24.

Illustrare i benefici del testosterone nella prevenzione del cancro al seno: è questo l’obiettivo dell’analisi di R. Glaser e C. Dimitrakakis, rispettivamente del Dipartimento di Chirurgia della Wright State University a Dayton, Ohio (USA), e del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia della Athens University Medical School, Grecia.
Il testosterone è l’ormone sessuale biologicamente attivo più abbondante nell’organismo della donna, anche se il suo livello è pari a circa un decimo di quello presente nell’uomo.
I recettori per gli androgeni sono localizzati in tutto il corpo femminile, inclusa la mammella, in cui il testosterone riduce la proliferazione dei tessuti. I più recenti dati clinici evidenziano infatti che il testosterone ha un ruolo ben preciso nella prevenzione del cancro al seno. In particolare:
- le donne con sintomi da carenza ormonale trattate con testosterone solo o in combinazione con anastrozolo, tramite impianto subcutaneo, mostrano una ridotta incidenza del cancro al seno;
- la combinazione di testosterone e anastrozolo cura efficacemente i sintomi da carenza ormonale nelle donne sopravvissute al cancro al seno, e non risulta associata a recidive della malattia;
- collocando l’impianto subcutaneo di testosterone e anastrozolo nel tessuto mammario, in prossimità del tumore, si ottiene una significativa riduzione delle dimensioni del tumore stesso.
Questi dati estremamente importanti confermano gli effetti antiproliferativi, protettivi e terapeutici del testosterone.
Iscriviti alla newsletter