Alessandra GraziottinAlessandra Graziottin
Condividi su
07/02/2016

Lichen sclerosus: quando i sintomi conducono a una diagnosi inesatta


Graziottin A.
Lichen sclerosus: quando i sintomi conducono a una diagnosi inesatta
"Science News" - Segnalazioni e commenti on line su articoli scientifici di particolare interesse

Commento a:
Ventolini G, Patel R, Vasquez R.
Lichen sclerosus: a potpourri of misdiagnosed cases based on atypical clinical presentations
Int J Womens Health. 2015 May 8; 7: 511-5. doi: 10.2147/IJWH.S82879. eCollection 2015

Evidenziare come le forme atipiche di lichen sclerosus possano compromettere la corretta diagnosi del disturbo: è questo l’obiettivo dello studio condotto da G. Ventolini e collaboratori, del Texas Tech University Health Sciences Center di Odessa, Stati Uniti.
Il lichen sclerosus è un disturbo infiammatorio cronico e progressivo su base autoimmune che colpisce primariamente l’epidermide e il derma dei genitali esterni e della regione anale. E’ caratterizzato normalmente da un intenso e persistente prurito. L’esame obiettivo rivela un assottigliamento e un’ipercheratosi della pelle, che assume l’aspetto di una pergamena. Tuttavia, i classici segni e sintomi del disturbo non sono sempre presenti e, in particolare, le pazienti possono non avere alcun prurito.
Gli Autori presentano e discutono quindici di questi casi atipici che hanno ricevuto una diagnosi errata prima di rivolgersi a una clinica spacializzata. In particolare:
- le pazienti hanno un’età che va dai 18 ai 75 anni e sono tutte asintomatiche per quanto riguarda il prurito, il che ha con ogni probabilità determinato l’iniziale errore di diagnosi;
- il lichen è stato successivamente diagnosticato su base istopatologica;
- per ciascun caso viene illustrata l’atipica presentazione clinica che il lichen può assumere.
Gli Autori concludono sottolineando come lo specialista debba tenere in considerazione l’ipotesi di lichen sclerosus ogni qual volta la paziente presenti sintomi vulvovaginali e non abbia risposto alla terapia formulata sulla base della diagnosi precedente.

top



FAIR USE: Il contenuto di questo lavoro è a libera disposizione per il download, la stampa e la lettura a titolo strettamente personale e senza scopo di lucro. Ogni citazione per finalità didattiche e/o scientifiche dovrà riportare il titolo del documento, il nome dell'autore (o degli autori), i dati del libro o della rivista da cui il lavoro è tratto, e l'indirizzo del sito (www.alessandragraziottin.it).

ATTENZIONE: Ogni terapia va individualizzata e monitorata in ciascuna paziente dal medico specialista esperto nel campo. Queste schede informative non possono in alcun modo sostituirsi al rapporto medico-paziente, né essere utilizzate senza esplicito parere medico.